Zola, uno steward non lo riconosce: «E’ vero, non volevano farmi entrare a Stamford Bridge». Su Conte e L’Inter…

143
oscar - inter
© foto www.imagephotoagency.it

Magic Box fermato all’ingresso del campo di Stamford Bridge, Rio Ferdinand mette ordine

ZOLA, LO STEWARD, CONTE E L’INTER: AGGIORNAMENTO 29 NOVEMBRE ORE 19,30 – Gianfranco Zola ha parlato del curioso accaduto: «E’ vero, non volevano farmi entrare a Stamford Bridge, non mi avevano riconosciuto, ma ora lo steward ha cambiato mestiere» ha scherzato ai microfoni di Sky Sport. Poi, una battuta su Conte e l’Inter: «Antonio è apprezzato da tutti qui, se lo merita perchè è uno che lavora duro. Poi rinnova il connubio tra Chelsea e Italia, che funziona e dà risultati. Io allenatore dell’Inter? Ci sono stato vicino, ma c’erano tanti allenatori quotatissimi. Mi avrebbe fatto piacere ma rimane un onore essere stato accostato all’Inter: ha potenzialità enormi e un progetto serie. Ora dovrà rispondere sul campo».

Sette stagioni al Chelsea, 80 gol in 311 partite, l’inizio di un’era vincente prima ancora che arrivasse Roman Abramovich alla guida del club eppure c’è chi a Stamford Bridge non riconosce Gianfranco Zola, il giocatore eletto come il migliore della storia dei Blues, anche di Frank Lampard o Didier Drogba tanto per citarne due che qualcosina a Londra hanno vinto. La leggenda del piccolo attaccante sardo è conosciuta a tutti, tifosi del Chelsea e avversari, eppure sabato quando è andato in onda il Derby contro il TottenhamZola era invitato da BTSport come commentatore che nei classici prepartita interviene dal campo, uno steward è stato irremovibile.
RIO SALVATORE – Una situazione ai limiti del comico, che uno storico avversario come Rio Ferdinand, anch’esso parte della trasmissione insieme all’ex allenatore degli Spurs Harry Redknapp, ha sbrogliato con la solita classe: «Ragazzo, ti conviene farlo entrare, questo campo è suo». Tutto si è risolto per il meglio e Zola ha potuto commentare il match che ha visto i Blues mantenere la tradizione contro il Tottenham, vincendo per 2-1 in rimonta.

Condividi