Chi dopo Allegri? La Juventus pensa a Spalletti, Sousa e Simeone

allegri juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Allenatore Juventus, iniziano le prime voci per il dopo Allegri: Jardim del Monaco e Sousa della Fiorentina in pole, attenzione alle idee Mancini e Spalletti

Chi dopo Allegri? La Juventus pensa a Spalletti, Sousa e Simeone – 24 febbraio

Il futuro di Max Allegri sembra essere sempre più lontano dalla Juventus. Il tecnico ne ha parlato oggi in conferenza stampa: «Sto bene alla Juventus e sono l’allenatore della Juventus. Al momento giusto penseremo al contratto ma ho un anno e mezzo di contratto e sono in totale sintonia con la società». Le indiscrezioni però parlano di altro. Secondo “La Gazzetta dello Sport” il tecnico ha minacciato le dimissioni dopo lo scontro con Bonucci e uno dei due a fine anno andrà via. Probabile che a lasciare la Juve sia il tecnico, corteggiato da Arsenal e PSG. I bianconeri non vogliono farsi trovare impreparati e pensano a Spalletti (il favorito di Marotta), Sousa (il numero uno di Agnelli), Simeone e Di Francesco. Attenzione però a tralasciare la pista estera che porta a Jardim del Monaco.

Chi dopo Allegri? La Juve studia due portoghesi

Massimiliano Allegri potrebbe lasciare la Juventus. Il tecnico livornese piace molto all’Arsenal e se ne parla per la prossima stagione, quella in cui Arsene Wenger molto probabilmente dirà addio ai Gunners. Finora non ci sono state offerte ufficiali da parte dei londinesi, ma l’interesse per Allegri ormai è conclamato. E se Allegri dovesse lasciare la Juventus, chi prenderebbe il suo posto? Al momento il duello è tra due portoghesi, Leonardo Jardim del Monaco e Paulo Sousa della Fiorentina. Sousa è un profilo che intriga fin dalla vittoria dei viola di un mese fa, anche se pure prima c’era stato qualche abboccamento. Sta prendendo corpo anche l’ipotesi Jardim, che col Monaco sta facendo benissimo e potrebbe varcare le Alpi per arrivare a Torino. Stando a Il Corriere dello Sport ci sono anche altre piste come Roberto Mancini e Luciano Spalletti, si tratta senz’altro di nomi di grido ma sia l’ex Inter che l’attuale tecnico della Roma sembrano solo rumors senza nessun riscontro. La Juventus comunque tiene d’occhio pure Massimo Carrera, in luce con lo Spartak Mosca, e l’allenatore della Primavera Fabio Grosso.