Ancelotti innamorato: «Questo Napoli mi emoziona, a Liverpool per vincere!»

Ancelotti innamorato: «Questo Napoli mi emoziona, a Liverpool per vincere!»
© foto www.imagephotoagency.it

«Ce la giochiamo con tutti», Ancelotti carica il Napoli in vista dello ‘spareggio’ per la qualificazione agli ottavi Champions

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, ha rilasciato queste dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport al termine del 3-1 sulla Stella Rossa: «Questa squadra mi emoziona, tra un po’ sarò napoletano dentro, erano due anni che non provavo queste emozioni. Vincere 3-0 avrebbe cambiato poco, in questo caso le chiacchiere le porta via il vento. Nessuno prima avrebbe detto che a questo saremmo stati in testa al girone da imbattuti. Si dovranno preoccupare anche le altre formazioni del Napoli, anche il Paris Saint-Germain che dovrà andare a Belgrado e non sarà semplice contro la Stella Rossa».

Prosegue Ancelotti: «Dobbiamo prendere di petto la partita poiché se aspettiamo l’avversario perdiamo equilibrio e diventiamo meno aggressivi e più lenti. Hamsik? Ci hanno fatto un gran casino che non segnavamo mai su calcio piazzato e lo abbiamo fatto subito, le statistiche son fatte per essere smentite». Conclude infine il tecnico del Napoli: «Ci mancherà il nostro pubblico nello scontro diretto, non bisogna fare calcoli contro il Liverpool ma solo andare lì per giocare meglio e vincere. Sapevamo che la qualificazione si sarebbe giocata e decisa all’ultimo turno, era un girone troppo difficile per concludersi una partita prima del previsto. Abbiamo preso vantaggio in queste partite, adesso dobbiamo essere bravi a sfruttarlo. Ce la giochiamo contro chiunque, questo girone lo ha dimostrato, e lo possiamo fare sia in Italia che in Europa».

In conferenza stampa, infine, Ancelotti ha aggiunto: «La partita è stata ben fatta, abbiamo giocato con molta intensità e inevitabilmente poi c’è stato un calo, la Stella Rossa è uscita dal guscio e ha fatto gol. Nella matematica cambia qualcosa, ma nella sostanza no, non faremo matematica per andare a Liverpool. Faremo una partita con coraggio, non di attesa, e lo faremo con le nostre qualità. Il nostro vantaggio ci rende molto orgogliosi, siamo in testa al girone più difficile della Champions e dopo cinque partite siamo davanti a due squadroni, questo ci dà coraggio per passare il turno».