Anche la Roma si iscrive alla corsa per Piatek: ecco il piano di Monchi

Anche la Roma si iscrive alla corsa per Piatek: ecco il piano di Monchi
© foto www.imagephotoagency.it

Preziosi lo valuta già 40 milioni. Può essere lui il dopo Dzeko. Ecco il piano della Roma per dare l’assalto al bomber del Genoa

Un’altra pretendente per Piatek. La Roma si mette in coda nell’affollatissima fila per il bomber del Genoa. Piace molto ad Atletico Madrid e Napoli, che hanno fatto i primi passi ufficiali. Piace anche a Juventus, Inter, Bayern Monaco e Chelsea. Ma la Roma è vigile, perchè un centravanti come lui fa gola a tutti e perchè bisogna sempre essere pronti sulle opportunità più interessanti di mercato. Monchi ha ottimi rapporti con il procuratore che lo ha portato in Italia, Gabriele Giuffrida, l’agente molto vicino al presidente del Genoa: pagato quattro milioni, oggi la base d’asta per acquistarlo è di quaranta milioni. Ma solo in estate. Perchè il Genoa non si priverà mai dell’attaccante rivelazione a gennaio anche per evitare una sommossa popolare.

Il polacco piace a tutti e piace anche alla Roma, che con lui potrebbe preparare il dopo Dzeko, disposto a spalmarsi il contratto per portare la scadenza dal 2020 al 2021. Ma Edin ha trentadue anni compiuti e bisogna pensare alla sua eredità. Difficile pensare che possa raccoglierla Schick che in due stagioni in giallorosso non ha mai convinto a fondo ed è molto probabile che se la Roma entrasse nella trattativa con il Genoa, il ceco finirà sul mercato. Monchi potrebbe sfruttare la corsia preferenziale rappresentata da Giuffrida che, dopo l’operazione Perotti, sono stati maggiormente consolidati soprattutto da quando è tornato Massara, ex braccio destro di Sabatini, il dirigente che ha valorizzato l’agente romano sin da giovanissimo. Monchi ha fatto seguire l’attaccante polacco e sta studiando il blitz decisivo.