Asamoah non voleva lasciare la Juve: il retroscena

Asamoah non voleva lasciare la Juve: il retroscena
© foto www.imagephotoagency.it

Asamoah non voleva lasciare la Juventus. Ecco il retroscena di calciomercato sul terzino, passato poi all’Inter a costo zero

Juventus e Inter, solitamente, non fanno grandi affari insieme. I bianconeri hanno acquistato Hernanes dai nerazzurri più di 2 anni fa, i nerazzurri stanno per ingaggiare Beppe Marotta e hanno ‘scippato’ alla Juve Kwadwo Asamoah. L’affidabile terzino sinistro, non era un titolare ma era uno dei gregari dal sicuro affidamento per i bianconeri. Il giocatore è arrivato in scadenza di contratto e non ha prolungato l’accordo con la Vecchia Signora. Kwadwo ha lasciato la Juventus in estate a parametro zero, accasandosi all’Inter, ma, secondo Tuttosport, sperava di rimanere in bianconero.

Il giocatore, che tornerà allo Stadium da avversario domani sera, ha sperato fino all’ultimo che Marotta e Paratici pareggiassero l’offerta ricevuta dall’Inter. Il giocatore aveva chiesto il prolungamento ai bianconeri e aveva chiesto 3 milioni di euro, proprio quanto pattuito con l’Inter. Niente da fare e trasferimento nerazzurro diventato realtà dopo una lunga trattativa. Dopo 6 anni in bianconero (con la Juventus ha vinto 6 scudetti consecutivi, 4 Coppe Italia consecutive e 3 Supercoppe italiane) l’ex giocatore dell’Udinese è stato costretto a lasciare i bianconeri e si è accasato all’Inter, diventando immediatamente un titolare dei nerazzurri guidati da Spalletti.