Barcellona-Juventus 0-0: pagelle e tabellino

khedira messi barcellona-juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Barcellona-Juventus, ritorno quarti Champions League 2016/2017: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

BarcellonaJuventus 0-0, il muro bianconero tiene con una mostruosa prestazione difensiva, elimina i catalani ed accede con enorme merito alla semifinale di Champions League. La Juve sarà attesa da tre possibili avversari: Real Madrid, Atletico Madrid e Monaco. Non c’è dunque la fatidica remuntada degli uomini di Luis Enrique, è invece servita la rivincita, se così si può chiamare, della finalissima persa appena due anni fa.

Barcellona-Juventus 0-0: pagelle e tabellino

BARCELLONA (4-3-3) – Ter Stegen 6; Sergi Roberto 5.5 (33′ st Mascherano s.v.), Piqué 6.5, Umtiti 6, Jordi Alba 5.5; Rakitic 5.5 (13′ st Alcacer 5.5), Busquets 6, Iniesta 6; Messi 4.5, Suarez 5, Neymar 6.5. A disposizione: Cillessen, Digne, Denis Suarez, André Gomes, Alena. Allenatore: Luis Enrique.
JUVENTUS (4-2-3-1) – Buffon 6; Dani Alves 5.5, Bonucci 7, Chiellini 7.5, Alex Sandro 6.5; Pjanic 6.5, Khedira 6.5; Cuadrado 6.5 (38′ st Lemina s.v.), Dybala 5.5 (29′ st Barzagli 6), Mandzukic 6; Higuain 6 (43′ st Asamoah s.v.). A disposizione: Neto, Benatia, Lichtsteiner, Rincon. Allenatore: Massimiliano Allegri.

ARBITRO: Bjorn Kuipers (Olanda)
NOTE: ammoniti Iniesta, Neymar, Chiellini, Khedira

LE PAGELLE DI BARCELLONA-JUVENTUS: CLICCA QUI PER LEGGERLE

LA MOVIOLA DI BARCELLONA-JUVENTUS: CLICCA QUI PER SEGUIRLA

BARCELLONA – IL MIGLIORE

Neymar 6.5: E’ oltre ogni ragionevole dubbio il più ispirato dei suoi, tanto da indurre il Barcellona a passare sempre e solo dalla sua parte, sulla corsia mancina: dà tutto con continue serpentine ed assist ai compagni di squadra, ma il muro bianconero tiene ed i sogni di rimonta vanno a farsi benedire.

BARCELLONA – IL PEGGIORE

Messi 4.5: Se all’andata era stato il migliore dei suoi, o meglio l’unico a guadagnarsi la sufficienza, stasera stecca pesantemente! Ha due occasioni clamorose, una per tempo, le più evidenti del suo Barcellona: un rigore in movimento prima, un facile tap-in sull’errore di Buffon poi. Le manca entrambe. Il body language fa il resto: quello di chi ha già mollato in partenza.

JUVENTUS – IL MIGLIORE

Chiellini 7.5: Prestazione spaventosa su Suarez: lo annulla dal primo all’ultimo istante, rendendolo inefficiente sia nel suo classico movimento quando parte spalle alla porta, che nell’aggressione della profondità. Come se non bastasse, su richiesta di Allegri, detta i tempi della difesa bianconera e si rende autore di una serie di salvataggi stoici. Davvero impressionante.

JUVENTUS – IL PEGGIORE

Dybala 5.5: Il tutto è ampiamente perdonato, viene quasi da ridere, dalla mostruosa prestazione dell’andata, che ha di fatto deciso le sorti della contesa: stasera al Camp Nou però, complice una condizione fisica non al meglio per via del pestone ricevuto in quel di Pescara, appare per larghi tratti fuori dalla manovra bianconera. I colleghi di reparto firmano alcune ripartenze degne di nota, non lui che ad onor del vero sbaglia anche qualche scelta di troppo.

Barcellona-Juventus: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Copione fondamentalmente identico a quanto si è visto nella prima frazione: il Barcellona ci prova con i suoi mezzi ma il muro bianconero non ne vuole sapere di crollare, dopo una mezzora di fatica ecco che la Juventus ha trovato anche il modo di ripartire ed alleviare la pressione avversaria. Al Camp Nou termina 0-0, missione compiuta per gli uomini di Allegri.

48′ – Fischio finale: Barcellona-Juventus 0-0!

45′ – Tre minuti di recupero

43′ – Sostituzione Juventus: Asamoah per Higuain

41′ – Subito nel vivo il subentrato Lemina: break e conclusione appena a lato

38′ – Cambio tattico per Allegri: Lemina per Cuadrado, tra i migliori della Juventus

37′ – Ci riprova un instancabile Cuadrado: murato da Umtiti

35′ – Ripartenza Juventus, ma Khedira non trova lo spunto giusto e vanifica l’occasione

34′ – Neymar inventa ma Suarez non trova lo spunto

33′ – Sostituzione Barcellona: Mascherano per Sergi Roberto

31′ – Sugli sviluppi ancora uno stoico Chiellini devia su Piqué

30′ – Punizione per i catalani: batte Messi ma la retroguardia bianconera allontana in corner

29′ – Sostituzione Juventus: Barzagli per Dybala

28′ – Provvidenziale un super Chiellini nell’anticipo su Suarez

26′ – Primo squillo di un Dybala finora inesistente: colpo mancino e palla alle stelle

24′ – Tiro al bersaglio di un disperato Barcellona: ci prova Sergi Roberto, uomo della provvidenza contro il Psg, ma il suo mancino esce per questione di centimetri

22′ – Primo errore di Buffon, clamoroso errore di Messi a porta sguarnita!

21′ – Sinistro di Iniesta murato dalla difesa bianconera

19′ – Ammonito Khedira per fallo su Suarez: il tedesco era diffidato e salterebbe l’andata delle semifinali

18′ – Pjanic soffia il pallone a Busquets e prova a sorprendere Ter Stegen

17′ – Chance Barcellona: Neymar arma il piattone ma non trova lo specchio della porta avversaria

15′ – La Juventus resiste e, quando manca soltanto mezzora al fischio finale, l’ipotesi remuntada ora appare un miraggio

13′ – Si incarica della battuta Messi ma Buffon è sulla traiettoria: palla ancora alta. Tutto per tutto Barca: Alcacer per Rakitic

12′ – Chiellini ricorre al fallo da ammonizione su Suarez al limite dell’area bianconera

11′ – Che diagonale di Messi: la Juve si salva in corner con il tocco di Chiellini!

9′ – Cuadrado prova a farsi perdonare: devastante discesa sulla destra ma conclusione deviata a lato

8′ – Pjanic si perde Messi che calcia in un istante: palla alta

7′ – Ennesima discesa di Neymar: il suo sinistro è impreciso

5′ – Assist perfetto di Higuain per Cuadrado che ha tutto il tempo per battere in porta e chiudere definitivamente la contesa, ma il suo diagonale va a lato

4′ – Il Barcellona ora prova a rendersi insidioso anche a destra, lì dove è sorprendentemente venuto meno nella prima frazione

2′ – Serpentina da urlo di Neymar: manca soltanto il tiro

1′ – Si riparte senza sostituzioni: via al secondo tempo di Barcellona-Juventus!

SINTESI PRIMO TEMPO – Regge il fortino Juve: ispirato Neymar, che scappa spesso sulla sinistra, ma il risultato è il medesimo, con la difesa bianconera che in un modo o nell’altro la scampa. Gli uomini di Allegri presenti anche in ripartenza: un’occasione su tutte, quella di Higuain al 38′ minuto, nulla di fatto però. Mancano 45 minuti per coronare il sogno della rivincita sul Barcellona, ancor di più quello dell’accesso alla prossima semifinale di Champions League.

46′ – All’intervallo si va sul risultato di 0-0

45′ – Un solo minuto di recupero, nonostante un paio di stop prolungati

42′ – Giallo anche per Neymar: fallo di reazione, salterebbe la semifinale in caso di qualificazione

40′ – Iniesta deve ricorrere al fallo da ammonizione per arginare la classica ripartenza bianconera

38′ – Che occasione per la Juve: numero di Pjanic per Higuain e spaccata dell’argentino, buona coordinazione ma palla tra le braccia di Ter Stegen

37′ – Scontro Rakitic-Sandro: il direttore di gara non ravvede gli estremi per il fallo

35′ – Suarez in difficoltà, manca il controllo del pallone

34′ – Il Barcellona passa sempre e solo a sinistra: tutte le offensive si basano sulle iniziative di Neymar, a cui viene chiesto di saltare il primo uomo e provare a creare superiorità numerica

31′ – Forcing del Barcellona: è Messi a calciare, Buffon risponde presente, successivo tap-in impreciso dell’argentino

28′ – Chiellini salva come può su Neymar, ma i catalani protestano

26′ – MSN tutta a lavoro, duetti rapidissimi ai margini dell’area bianconera, la difesa di Allegri tiene

23′ – Partita finora molto corretta, sette i diffidati in campo: quattro per il Barcellona e tre per la Juventus

22′ – Tap-in di Sergi Roberto dopo un’azione insistita: palla alta

21′ – Barcellona ora più pericoloso: piattone di Neymar, la palla non esce di molto

19′ – Errore clamoroso di Messi: rigore in movimento, la Pulce manda a lato!

18′ – Provvidenziale Umtiti su Dybala lanciato verso Ter Stegen

17′ – Gara senza sosta: illuminante taglio di Messi per Jordi Alba, lo spagnolo non ci arriva in spaccata

16′ – I bianconeri rispondono colpo su colpo: ancora un inserimento letale di Cuadrado, girata che però non centra la porta

15′ – Che occasione per Rakitic: calcia da posizione centrale, palla appena alta

13′ – Che occasione per la Juve! Higuain si ritrova il pallone sul destro dopo un debole disimpegno di Busquets, gran botta da ottima posizione ma manca precisione

12′ – Assist eccellente di Neymar per Suarez che crede di essere in posizione di offside e spreca tutto!

10′ – Corner per il Barcellona: Piqué tiene vivo il pallone, ma nessun pericolo

8′ – Bene i bianconeri in avvio: ripartenza sull’asse Higuain-Cuadrado, il Barcellona fa buona guardia

7′ – Punizione per la Juventus provocata da Cuadrado: sulla battuta allontana la retroguardia catalana

4′ – Azione di sfondamento di Neymar: a terra in piena area bianconera, non c’è nulla

3′ – Higuain prova la girata: nulla di fatto

2′ – Intensità Barcellona in avvio, come ovvio che sia

1′ – I ventuno gol siglati in casa dal Barcellona in questa Champions League, contro i due subiti complessivamente dalla Juventus: chi avrà la meglio? Si parte!

Si avvicina il calcio d’inizio al Camp Nou di Barcellona, è la serata dell’all-in dei padroni di casa, costretti a ribaltare il pesante 3-0 inflitto all’andata dalla Juventus nello scenario dello Stadium. Per qualificarsi alla squadra spagnola servirà un’altra “remuntada” come quella inflitta al PSG: per passare il turno serviranno infatti almeno quattro gol e soprattutto, sarà fondamentale per il Barcellona non prenderne nessuno. Alla Juve basterebbe invece segnare una rete per rendere la vita molto più difficile alla squadra blaugrana. Tra pochi minuti via alla diretta live con gli aggiornamenti su BarcellonaJuventus. Ecco le scelte ufficiali: Luis Enrique non recupera Mascherano – almeno dal primo minuto – e lancia Jordi Alba, puntando dunque con ogni probabilità sulla difesa a quattro. C’è ovviamente Busquets dopo l’assenza dello Stadium per squalifica. Piovono conferme nelle scelte di Allegri: nessun problema per Dybala che ha smaltito la botta alla caviglia rimediata a Pescara e sarà regolarmente della partita. Una sola particolarità: Marchisio andrà in tribuna e non in panchina come previsto, Rincon al suo posto.

Barcellona-Juventus: formazioni ufficiali

BARCELLONA (4-3-3) – Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar. A disposizione: Cillessen, Digne, Mascherano, Denis Suarez, André Gomes, Alena, Alcacer. Allenatore: Luis Enrique.
JUVENTUS (4-2-3-1) – Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. A disposizione: Neto, Barzagli, Benatia, Lichtsteiner, Rincon, Asamoah, Lemina. Allenatore: Massimiliano Allegri.

Barcellona-Juventus: probabili formazioni e prepartita

Tre i recuperi chiave: quello di Busquets dalla squalifica che lo ha sottratto alla sfida d’andata dello Stadium, quello di Mascherano non al meglio nell’ultima settimana e quello di Dybala che aveva subito un colpo alla caviglia da Muntari in occasione della gara di campionato con il Pescara. Così Luis Enrique cambia modulo e passa al 3-4-3 già proposto in diverse situazioni stagionali, mentre Allegri conferma gli undici eroi dell’andata.

BARCELLONA (3-4-3) – Ter Stegen; Piqué, Mascherano, Umtiti; S. Roberto, Busquets, Rakitic, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar. A disposizione: Cillessen, Mathieu, Jordi Alba, Denis Suarez, André Gomes, Turan, Alcacer. Allenatore: Luis Enrique.
JUVENTUS (4-2-3-1) – Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. A disposizione: Neto, Barzagli, Benatia, Lichtsteiner, Marchisio, Asamoah, Lemina. Allenatore: Massimiliano Allegri.

Così l’allenatore del Barcellona Luis Enrique in presentazione alla sfida del Camp Nou: «Se devo ripensare alla sfida con il Paris Saint Germain, devo dire che era difficile: bisognava essere calmi con il pallone tra i piedi ma con un buon ritmo. Domani contro la Juventus dovremo segnare meno gol, pensando al fatto che loro potrebbero farne uno, noi dovremo farne cinque. Non servirà la partita perfetta: servirà essere efficaci e fare gol. Ce la possiamo fare, servirà aggressività e che si viva al Camp Nou una serata come quella di tre settimane fa. Non siamo abituati a rimontare ed ora ci ricapita questa situazione: dovremo controllare le emozioni e goderci la serata. Coloro che erano al Camp Nou contro il PSG hanno goduto una vittoria storica, possiamo fare 3 gol in 3’: non abbiano niente da perdere. La Juventus può decidere se chiudersi in difesa o attaccare, noi invece possiamo solo attaccare».

La risposta di Massimiliano Allegri«Domani dobbiamo fare una partita di grande lucidità e freddezza cercando di fare goal. Sinceramente non credo che in una settimana sia cambiato molto nel Barcellona nè per quanto riguarda le debolezze difensive nè per ciò che concerne la grande forza in attacco. Ciò che è certo è che noi nutriamo grande rispetto per loro e sappiamo che per passare il turno dovremo fare una grande partita». Sui singoli: «Dybala sta bene, ma fortunatamente stanno bene tutti. Non ho grandi dubbi di formazione, ma qualcosa potrebbe cambiare a livello tattico». Sulla possibilità di finale della Juventus: «Siamo cresciuti molto come consapevolezza di squadra dobbiamo sempre essere tra le prime otto d’Europa. Domani sarà la prima tappa verso Cardiff, ma ci vuole calma e molto equilibrio e se dovessimo passare avremo davanti a noi ancora la semifinale. Domani è semplice dovremo fare una grande fase difensiva e una grande fase offensiva tenendo a mente che ogni volta che avremo il pallone avremo anche la possibilità di fare goal al Barcellona. Dobbiamo giocare fino al 95′ senza fare calcoli».

Barcellona-Juventus: i precedenti del match

Andata alla Juventus con dimensioni clamorose: un 3-0 che potrebbe aver scritto buona parte del discorso qualificazione in vista delle semifinali della Champions League 2016-17. Sono nel complesso dieci i precedenti tra le due compagini: ben cinque le vittorie bianconere.  Per quanto concerne la massima competizione internazionale per club, oltre all’appuntamento appena ricordato, Juventus e Barcellona si sono sfidate nei quarti di finale della Coppa dei Campioni 1985-86, quando al Camp Nou terminò 1-0 in favore dei blaugrana, mentre al ritorno l’1-1 non bastò ai padroni di casa per assicurarsi il passaggio del turno. Avanti i catalani. Lo scontro si ripete nei quarti della Champions League 2002-03: risultato di 1-1 all’andata, poi il colpo pazzesco della Juventus al Camp Nou con la delirante rete timbrata Zalayeta. Quella Juve eliminò poi il Real Madrid in semifinale, prima di arrestarsi in finale con il Milan di Carlo Ancelotti. Ma il precedente più vivo nella memoria degli appassionati di sport, nonchè giocoforza il più rilevante tra i due club in questione, è la finale dell’edizione 2014-15: il Barcellona, sempre quello di Messi e Neymar, si presenta all’appuntamento con la storia da grande favorita. E rispetta le evidenze del pronostico: 3-1 firmato Rakitic, Suarez e Neymar. Di Morata la rete del momentaneo 1-1 juventino.

Barcellona-Juventus: l’arbitro del match

Dirige l’olandese Bjorn Kuipers, che per Allegri non rappresenta il migliore dei ricordi: eliminato proprio al Camp Nou dal Barcellona, quando sedeva sulla panchina del Milan, notte in cui il fischietto olandese concesse due calci di rigore ai catalani. Un precedente stagionale con la Juventus, nella fase a gironi dell’attuale Champions League contro il Lione: finì con il risultato di 1-1, reti di Higuain e Tolisso. Non ha diretto il Barcellona nel corso di questa edizione, lì dove ha arbitrato in 3 occasioni estraendo 13 cartellini gialli, ad una media dunque appena superiore alle 4 ammonizioni a partita.

Barcellona-Juventus Streaming: dove vederla in TV

Al seguente indirizzo tutte le informazioni: Barcellona-Juventus streaming gratis e diretta tv: come vederla. La partita sarà trasmessa dalle ore 20.45, proprio come all’andata, in chiaro su Canale 5, come annunciato qualche settimana fa proprio da Mediaset, oltre che chiaramente in esclusiva sulle frequenze in digitale terrestre di Mediaset Premium (canali Premium Sport e Premium Sport HD). Non è tutto però, perché Barcellona-Juventus andrà ovviamente in onda anche in streaming per piattaforme iOs, Android e Windows Mobile per pc, smartphone e tablet tramite la Premium Play e, per gli abitanti della zona estremamente settentrionale dell’Italia, sulle frequenze svizzere dell’emittente RSI La2, raggiungibili normalmente tramite digitale terrestre o in streaming.