Barcellona-Juventus Streaming Gratis e Diretta TV su Canale 5: come vederla

Barcellona Juventus Streaming
© foto Barcellona Juventus Streaming

Barcellona-Juventus Streaming gratis e Diretta TV su Canale 5 e Mediaset Premium: ecco come vedere la partita di ritorno di quarti di finale di Champions League 2016/2017

QUI LO STREAMING DI BARCELLONA-JUVENTUS DEL 12 SETTEMBRE 2017

Ecco tutte le indicazioni su come e dove vedere in diretta TV o in streaming gratis Barcellona-Juventus, partita di ritorno dei quarti di finale di Champions League 2016/2017 in programma per oggi, mercoledì 19 aprile 2017, alle ore 20.45 presso lo stadio Camp Nou di Barcellona. È il 17° quarto di finale di Champion League per la Juventus, che ha un bilancio di 11 vittorie e 5 sconfitte. Il Barcellona è invece ai quarti di finale per la decima stagione consecutiva. Si riparte dal durissimo 0-3 inflitto dai bianconeri all’andata ai catalani (doppietta di Paulo Dybala e gol di Giorgio Chiellini) a Torino: per qualificarsi alla squadra spagnola servirà un’altra remuntada come quella inflitta al PSG, visto che per passare il turno serviranno almeno quattro gol e soprattutto, sarà fondamentale per il Barcellona non prenderne nessuno. Alla Juve basterebbe invece segnare una rete per rendere la vita molto più difficile alla squadra blaugrana. Luis Enrique dovrebbe confermare più o meno la propria formazione tipo: ci sarà stavolta Sergio Busquets, squalificato all’andata, mentre in avanti sono sicuri del posto Lionel Messi, Luis Suarez e Neymar. Massimiliano Allegri dovrebbe avere con sé Dybala nonostante il piccolo infortunio riportato sabato col Pescara in campionato, ma comunque in sua assenza giocherebbe uno tra Stefano Sturaro e Mario Lemina, dietro alla punta Gonzalo Higuain. Ecco dunque tutte le informazioni su come seguire Barcellona-Juve in streaming gratis e in diretta TV su Canale 5.

Barcellona-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Canale 5 e Mediaset Premium: ecco dove vederla in Streaming su Premium Play e RSI La2

Barcellona-Juve sarà trasmessa dalle ore 20.45, proprio come all’andata, in chiaro su Canale 5, come annunciato qualche settimana fa da Mediaset, oltre che chiaramente in esclusiva sulle frequenze in digitale terrestre di Mediaset Premium (Premium Sport canale 370 e Premium Sport HD canale 380). Non è tutto però, perché Barcellona-Juventus sarà anche trasmessa in streaming tramite Premium Play per piattaforme iOs, Android e Windows Mobile per pc, smartphone e tablet. Ecco inoltre una lista di siti aggiornata per poter seguire tutto il calcio streaming: Calcio Streaming. Ricordiamo che ad oggi, dopo la chiusura del sito pirata Rojadirecta, non esiste possibilità legale di seguire una partita in streaming live al di fuori di quelle già indicate poco sopra. La partita è visibile in streaming su Canale 5 al seguente link: Canale 5 Streaming. Per gli italiani residenti in Svizzera, la partita sarà trasmessa in streaming in chiaro dal canale svizzero RSI La2 al seguente link: RSI La2.

SEGUI IL LIVE DI BARCELLONA-JUVENTUS: CLICCA QUI PER SEGUIRE IL MATCH 

Barcellona-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Canale 5 e Mediaset Premium: i convocati

Sono 23 i calciatori selezionati da Massimiliano Allegri per la sfida in programma domani al Camp Nou, valida per il ritorno dei quarti di finale di Champions League con la gara d’andata terminata 3-0 per i bianconeri. Buone notizie per il tecnico livornese: Paulo Dybala ha recuperato dall’infortunio patito contro il Pescara ed è a disposizione. Ecco l’elenco completo dei convocati: Gianluigi Buffon, Norberto Neto, Emil Audero, Giorgio Chiellini, Mehdi Benatia, Alex Sandro, Federico Mattiello, Andrea Barzagli, Leonardo Bonucci, Dani Alves, Daniele Rugani, Stephan Lichtsteiner, Miralem Pjanic, Sami Khedira, Claudio Marchisio, Mario Lemina, Kwadwo Asamoah, Stefano Sturaro, Tomas Rincon, Juan Cuadrado, Gonzalo Higuain, Mario Mandzukic, Paulo Dybala.

Luis Enrique, tecnico dei catalani, ha diramato la lista dei calciatori convocati per la sfida contro la Juventus. La notizia importante è il recupero dall’infortunio di Javier Mascherano, le cui condizioni non erano propriamente al meglio dopo la partita di andata a Torino. Non ci saranno Arda Turan, Rafinha e Aleix Vidal, ancora infortunati. Dopo il disastro dell’andata, tuttavia, Jeremy Mathieu non è stato convocato dal tecnico asturiano, così come Jordi Masip. Aggregato, invece, Carles Alena dalla squadra B per la partita di questa sera in programma alle 20.45 al Camp Nou: Ter Stegen, Piqué, Rakitic, Sergio, Denis, A. Iniesta, Suárez, Messi, Neymar Jr, Cillessen, Mascherano, Paco Alcácer, Jordi Alba, Digne, Sergi Roberto, André Gomes, Umtiti, Alena.

Barcellona-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Canale 5 e Mediaset Premium: le probabili formazioni

La formazione bianconera dovrebbe restare la stessa dell’andata a Torino. Dybala non è al massimo della condizione a causa della botta alla caviglia rimediata nell’ultima sfida di campionato contro il Pescara: per il tecnico bianconero l’attaccante dovrebbe farcela. Allegri è inoltre alle prese con un grande dubbio: schierare oppure no i tre diffidati? Il tecnico bianconero avrebbe intenzione di rivedere le sue scelte pensando alla semifinale: Cuadrado, Khedira e Mandzukic sono diffidati e in caso di ammonizione e di conseguente passaggio della Juve alle semifinali potrebbero essere costretti a saltare la sfida d’andata. Il tecnico riflette soprattutto sulla posizione di Cuadrado. La Juve potrebbe scendere in campo con Lichtsteiner basso a destra, avanzando Dani Alves nei tre dietro Higuain. Luis Enrique ipotizza invece un 4-3-3 per cercare la rimonta. I catalani giocherebbero con Jordi Alba a sinistra e a centrocampo con Busquets che torna dopo la squalifica. C’è ancora il dubbio tra Mascherano e Umtiti per la difesa. Ecco le probabili formazioni:

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Mascherano, Piquè, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar. Allenatore: Lui Enrique.
JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. Allenatore: Allegri.

Barcellona-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Canale 5 e Mediaset Premium: le possibili combinazioni di risultati

Gara delicatissima per i bianconeri di Massimiliano Allegri, che si troveranno nella situazione di dover gestire il 3-0 maturato all’andata allo Juventus Stadium (doppietta di Paulo Dybala e gol finale di Giorgio Chiellini). I catalani di Luis Enrique invece credono ancora nella remuntada. Per passare il turno e approdare alle semifinali servirà l’ennesima impresa blaugrana: Messi e compagni sono infatti chiamati a segnare almeno tre reti per sperare nei tempi supplementari ed eventuali rigori, e quattro gol per completare la rimonta, ma senza subirne nemmeno uno. Ecco le combinazioni di risultati per Barcellona-Juventus per il passaggio del turno:

  • Barcellona-Juventus 1-0: Juventus qualificata
  • Barcellona-Juventus 2-0: Juventus qualificata
  • Barcellona-Juventus 3-0: tempi supplementari ed eventualmente rigori
  • Barcellona-Juventus 1-1: Juventus qualificata
  • Barcellona-Juventus 2-1: Juventus qualificata
  • Barcellona-Juventus 3-1: Juventus qualificata
  • Barcellona-Juventus 3-2: Juventus qualificata
  • Barcellona-Juventus 4-0: Barcellona qualificato
  • Barcellona-Juventus 4-1: Juventus qualificata
  • Barcellona-Juventus 4-2: Juventus qualificata
  • Barcellona-Juventus 4-3: Juventus qualificata
  • Barcellona-Juventus 5-0: Barcellona qualificato
  • Barcellona-Juventus 5-1: Barcellona qualificato
  • Barcellona-Juventus 5-2: Juventus qualificata
  • Barcellona-Juventus 5-3: Juventus qualificata
  • Barcellona-Juventus 5-4: Juventus qualificata

Barcellona-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Canale 5 e Mediaset Premium: la promessa di Dybala e il tabù Higuain

Nel marzo del 2015 il Barcellona ha affrontato in casa il Real Madrid in un Clasico tiratissimo e decisivo nella lotta al titolo. All’epoca il Barca vinse due a uno e affossò il Real in classifica in un Camp Nou strapieno. Tra le migliaia di spettatori all’impianto catalano c’era anche Paulo Dybala, che il Barcellona dovrà affrontarlo stasera in Champions League. Sarà una prima volta in partite ufficiali per l’attaccante della Juventus, che all’andata nei quarti ha battuto i blaugrana con una super doppietta. Adesso deve tenere fede a una promessa fatta proprio il giorno di quel Barcellona-Juventus, parole che sembrano profetiche. Dybala infatti quel giorno avrebbe confidato a chi era con lui: «Tornerò al Camp Nou ma lo farò in campo e segnerò pure un gol». In quei giorni la Joya era ancora un attaccante del Palermo, ma sarebbe passato alla Juventus a breve. Sarebbe stato anche in tribuna per Barcellona-Juventus, finale di Champions League e oggi può prendersi la sua rivincita. Se si parla invece di tabù Higuain sembra essere la persona adatta per sfatarli, in special modo se si tratta di gol. Questa sera il Pipita avrà la chance di migliorare una sua statistica che sa tanto di maledizione: in carriera ha giocato diciannove volte contro il Barcellona e ha segnato solo tre reti, ma mai al Camp Nou. La Juventus sarà di scena in Champions League proprio nell’impianto catalano e Higuain dovrà giocare contro se stesso. Anche contro le fasi a eliminazione diretta di UCL in cui ha messo a segno tre gol, due col Real Madrid e mai decisivi e uno ai playoff con l’ultimo Napoli di Benitez. Almeno due tabù da sfatare ci sono, adesso tocca a Higuain.

Barcellona-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Canale 5 e Mediaset Premium: il sorteggio delle semifinali “Road to Cardiff”

Una volta concluso il quadro dei quarti di finale di Champions League sarà già tempo di pensare al sorteggio degli accoppiamenti per le semifinali della massima competizione europea. Il sorteggio delle semifinali di Champions League si terrà venerdì 21 aprile alle ore 12, al quartier generale UEFA di Nyon, in Svizzera. Già qualificate al turno successivo Real Madrid e Atletico Madrid, mentre questa sera si saprà quali formazioni tra Barcellona, Juventus, Monaco e Borussia Dortmund staccheranno il pass per la semifinale. Gli accoppiamenti per le semifinali verranno determinati da un sorteggio aperto, ragion per cui non ci saranno teste di serie e nessuna limitazione di nazionalità e le squadre provenienti dalla stessa federazione potranno sfidarsi. Le gara di andata delle semifinali si giocheranno martedì 2 maggio e mercoledì 3 maggio, mentre quelle di ritorno martedì 9 maggio e mercoledì 10 maggio. Le squadre che verranno sorteggiate per prime giocheranno in casa la sfida di andata delle semifinali. Ci sarà anche un sorteggio per la finale, solo per scopi amministrativi, in modo da determinare quale sarà la squadra di casa. Finale che si terrà sabato 3 giugno 2017, ore 20.45, al National Stadium of Wales di Cardiff, in Galles.

Barcellona-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Canale 5 e Mediaset Premium: i precedenti del match

E’ record per il Barcellona che arriva ai quarti di finale per la decima stagione consecutiva. Il bilancio ai quarti di Coppa dei Campioni è di 14 vittorie e 4 sconfitte. L’ultima eliminazione ai quarti risaliva al 2002/03, proprio contro la Juve. Battendo il Paris Saint-Germain per 6-1 al ritorno degli ottavi, il Barcellona è diventato la prima squadra nella storia della Champions League a qualificarsi al turno successivo dopo uno svantaggio di quattro gol all’andata. Per la Juve è il 17° quarto di finale di Coppa dei Campioni, con un bilancio di 11 vittorie e 5 sconfitte. Si tratta del decimo nell’era della Champions League, il terzo nelle ultime sette partecipazioni. In questa edizione di Champions, la Juve ha conquistato tutte e quattro le partite esterne: la più recente vinta per 2-0 contro il Porto all’andata degli ottavi. Il bilancio della Juve nei doppi confronti contro squadre spagnole è di 8 vittorie e 6 sconfitte. La Juve ha già vinto in Spagna in questa stagione, battendo il Siviglia per 3-1. Il bilancio complessivo dei bianconeri in casa delle squadre spagnole è di 4 vittorie, 5 pareggi e 15 sconfitte.

Prima dello scontro dell’andata allo Juventus Stadium vinto per 3-0 dai bianconeri, l’ultima partita tra Juventus Barcellona è datata 6 giugno 2015, quando le due compagini si affrontarono per la finale di Champions League. I blaugrana erano nettamente favoriti. Andarono subito in vantaggio con Rakitic, dopo soli 4 minuti e schiacciarono completamente la Juventus nella sua metà campo. Nel secondo tempo i bianconeri presero più coraggio e al 55′ pareggiarono con Morata dopo uno stupendo passaggio di Marchisio per Lichtsteiner che mise in mezzo per Tévez il cui tiro respinto venne ribadito in rete dallo spagnolo all’epoca nelle file juventine. Il gol cambiò la partita e per un buon quarto d’ora la Juventus prese le redini del gioco. Dopo un episodio dubbio su Pogba, in area di rigore ma giudicato regolare dall’arbitro, il Barcellona rilanciò la sua azione e su contropiede arrivò al tiro con Messi. Buffon non trattenne e Suarez ribadì in rete per il 2-1. Il gol tagliò le gambe alla squadra di Allegri ma nonostante tutto i bianconeri gettarono il cuore oltre l’ostacolo e cercarono il pareggio, fino all’ultimo dei 7 minuti di recupero, quando Neymar siglò il definitivo 3-1.

Barcellona-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Canale 5 e Mediaset Premium: le dichiarazioni dei bianconeri

Per i bianconeri è tempo di vigilia giorno in cui va tradizionalmente in scena la conferenza stampa pre-match. Queste le dichiarazioni dell’allenatore bianconero Massimiliano Allegri: «Domani dobbiamo fare una partita di grande lucidità e freddezza cercando di fare goal. Sinceramente non credo che in una settimana sia cambiato molto nel Barcellona nè per quanto riguarda le debolezze difensive nè per ciò che concerne la grande forza in attacco. Ciò che è certo è che noi nutriamo grande rispetto per loro e sappiamo che per passare il turno dovremo fare una grande partita». Sui singoli: «Dybala sta bene, ma fortunatamente stanno bene tutti. Non ho grandi dubbi di formazione, ma qualcosa potrebbe cambiare a livello tattico». Sulla possibilità di finale della Juventus: «Siamo cresciuti molto come consapevolezza di squadra dobbiamo sempre essere tra le prime otto d’Europa. Domani sarà la prima tappa verso Cardiff, ma ci vuole calma e molto equilibrio e se dovessimo passare avremo davanti a noi ancora la semifinale. Domani è semplice dovremo fare una grande fase difensiva e una grande fase offensiva tenendo a mente che ogni volta che avremo il pallone avremo anche la possibilità di fare goal al Barcellona. Dobbiamo giocare fino al 95′ senza fare calcoli».

Oltre Massimiliano Allegri, è intervenuto in conferenza stampa anche il grande ex della gara di domani tra Barcellona e Juventus: Dani Alves. Queste le parole del terzino bianconero: «Quando difendo i colori della mia squadra dò tutto me stesso. Poi se con me giocano dei campioni come Gonzalo Higuain o altri qui alla Juventus è un grande piacere e c’è la possibilità concreta di aspirare a importanti traguardi. Domani dobbiamo fare una partita che ci consenta di passare il turno, sarà questo il livello da tenere. Personalmente sono molto felice di tornare al Camp Nou, non era ancora successo da quando sono andato via». Sulle chance di passaggio del turno: «Al momento abbiamo il 60% di possibilità di passare il turno, ma nutro grande rispetto per il Barca. Sarà certamente dura, ma noi non ci accontenteremo del risultato dell’andata ma proveremo a fare ancora male ai blaugrana». Sugli avversari: «Conosco tutti i giocatori del Barcellona, ma questo non vuol dire nulla. Dovremo fare una grande impresa perchè se eliminiamo il Barcellona eliminiamo la squadra migliore del mondo».

Gonzalo Higuain dice la sua a due giorni dalla sfida tra Barcellona e Juventus: per l’argentino ci sono tutte le armi per passare il turno. L’argentino però invita la squadra bianconera a mantenere alta la guardia: «Il Barcellona ha dimostrato di poter fare miracoli come contro il Psg, dovremo stare attenti, ma abbiamo tutte le armi per passare il turno. Dobbiamo andare al ‘Camp Nou’ per lottare, il 3-0 dell’andata non so se sarà sufficiente, anche il Barca dovrà stare attento». Poi, una battuta anche sul campionato e Allegri: «Ci sono 18 punti a disposizione, i giochi non sono ancora chiusi e non dobbiamo rilassarci nonostante il grande vantaggio. Allegri? Lui prepara tutte le partite nello stesso modo, non ti fa rilassare mai e questo è il segreto per competere su tutti i fronti».

Barcellona-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Canale 5 e Mediaset Premium: le dichiarazioni dei blaugrana

Non solo Neymar, anche il difensore del Barcellona Gerard Piqué suona la carica in vista della sfida contro la Juve: «Quando abbiamo vinto 6-1 contro il PSG non abbiamo giocato una delle nostre migliori partite. Ci sono momenti in cui il calcio non è tutto e diventano importanti variabili come l’ambiente ed i tifosi. Ci proveremo fino alla fine. Ora arriva il bello della stagione: avremo la Juve e poi il Real Madrid domenica. Se riusciamo a ribaltare il risultato mercoledì e battere il Real, le sensazione saranno diverse. Sappiamo che non sarà facile, ma sono eccitato. Con i bianconeri dobbiamo fare quello che abbiamo già fatto con il PSG mentre il Real siamo già riuscito a batterli nelle scorse stagioni. Se facciamo bene con la Juve, arriveremo alla sfida con il Real molto più carichi».

L’attaccante brasiliano del Barcellona, Neymar, crede nella rimonta sulla Juve nel match di mercoledì valido per il ritorno dei quarti di finale di Champions League: «Dobbiamo credere di poterlo fare. L’altro giorno mio padre mi ha detto una cosa che mi è rimasta in mente, perché credo che sia vera. Davanti possiamo avere una squadra diversa, ma il Barcellona è lo stesso. Quello che abbiamo fatto con il Psg, possiamo rifarlo. Dobbiamo dare tutto, fare il massimo. Se tutto va bene, riusciremo nella rimonta. Credo nella squadra, non abbiamo nulla da perdere. La Juventus è una grande squadra, dovremo correre il doppio di loro. Contro il Psg avevamo l’un per cento di possibilità di passare il turno, dobbiamo avere fede e se Dio vuole, gli obiettivo si riescono a raggiungere».

Subito dopo il match dello Stadium, Luis Enrique sembrava già aver gettato la spugna per la qualificazione alle semifinali di Champions League dopo il secco 3 a 0 patito dal suo Barcellona contro la Juventus. Ora invece tutto sembra cambiato: il tecnico blaugrana ha suonato la carica in vista del ritorno del Camp Nou contro i bianconeri dicendosi disposto a qualsiasi cosa. Queste le parole di Enrique in conferenza stampa: «Dobbiamo migliorare, ma mercoledì contro la Juventus daremo tutto. Contro il Psg agli ottavi siamo riusciti a rimontare un risultato incredibile, quindi è giusto crederci e provarci anche contro i bianconeri. Non so ancora quale modulo utilizzerò, ma so che non abbiamo nulla da perdere quindi volendo potremmo scendere in campo anche con 8 attaccanti». Sulle recenti critiche alla sua squadra: «Sono sinceramente contento dei miei giocatori, anche se in questa stagione stiamo faticando più degli altri anni. I tifosi hanno avuto caviale per anni, sarebbe strano se non credessero in questa squadra piena di campioni».

Barcellona-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Canale 5 e Mediaset Premium: parlano Ronaldinho e Lippi

Tra i tanti grandi ex che hanno detto la loro sul match tra Juventus e Barcellona c’è anche Ronaldinho. Il brasiliano crede nella rimonta dei blaugrana: «Sarà molto difficile, ma credo che il Barcellona possa farcela. Questo è il tipo di momento in cui i grandi calciatori escono fuori. Ricordo ancora il mio esordio al Camp Nou nel settembre del 2003, segnai la mia prima rete con la nuova maglia e fu speciale. Il mio goal più bello in Champions? Non è facile sceglierne uno, ne ho fatti diversi belli. Quello che ricorderò per sempre, però, è quello contro il Chelsea, perché stato diverso dagli altri. Il difensore più forte che ho affrontato? Paolo Maldini».

L’ex tecnico bianconero ed attuale commissario tecnico della Cina, Marcello Lippi, ha analizzato la sfida tra Barcellona e Juve, parlando anche del talento di Paulo Dybala, protagonista della sfida d’andata con una doppietta: «Barcellona-Juve? Serve una grande partita, sanno come annullarli. All’andata la Juve ha fatto una buona partita, nella quale ha usato le tante armi di cui dispone e le tante cose che conosce. Così ha prevalso nettamente. Una rimonta dei blaugrana? Penso che ci proveranno, 90 minuti davanti a 90 mila persone. Il tutto supportato dall’ultima remuntada, fantastica, ma faccio fatica a pensare che la Juve si faccia rimontare. Dybala? La prima volta che l’ho visto mi ha ricordato Sivori. Per quel modo di giocare, il dribbling, con questi calzettoni un po’ più calati. Le orme sono quelle».

Barcellona-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Canale 5 e Mediaset Premium: i giocatori che potrebbero calciare dal dischetto

Luis Enrique potrebbe fare affidamento sul solito trio di attaccanti formato da Lionel Messi, Luis Suarez e Neymar, tutti e tre esperti rigoristi e, probabilmente, uomini essenziali per il Barcellona fino a fine partita, dunque protagonisti della gara dall’inizio al termine. Occhio poi ovviamente a Andres Iniesta, giocatore esperto, dato di carisma e capacità, e quindi probabilmente utilizzato da Luis Enrique in una ipotetica roulette dei rigori senza alcuna remora, insieme a Gerard Piqué, difensore dai piedi raffinati e uomo spogliatoio in grado di assumersi anche più di una responsabilità. In casa bianconero segnaliamo i nomi di calciatori abili nei tiri dal dischetto come Gonzalo Higuain (che però in passato ha fallito più di un tiro dagli undici metri importante) e Paulo Dybala. Leonardo Bonucci da sempre è stato protagonista nei tiri dal dischetto, la sua personalità potrebbe tornare utile, così come la freddezza di Miralem Pjanic, altro specialista. In ultimo attenzione alla carta Dani Alves, ex della partita e uomo di grossa personalità, oltre che tiratore scelto.

Barcellona-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Canale 5 e Mediaset Premium: i diffidati della Juventus

Diffidati Juventus, un bel rischio al Camp Nou. I bianconeri dovranno stare attenti soprattutto ai tre giocatori diffidati, vale a dire Juan Cuadrado, Mario Mandzukic e Sami Khedira. Il loro apporto alla squadra è sempre decisivo e un giallo al Camp Nou potrebbe far saltare loro un turno nell’eventuale semifinale (in caso, salterebbero l’andata). Cuadrado, Mandzukic e Khedira saranno dunque osservati speciali a Barcellona, in un match in cui i nervi faranno la differenza. Chissà che Allegri non decida di preservare uno dei tre proprio per evitare un cartellino giallo: potrebbe essere Cuadrado a rimanere fuori per far spazio a Stephan Lichtsteiner. Quel che è sicuro è che non c’è la volontà di rischiare in casa Juventus, anche se è meglio saltare una semifinale rispetto a una eventuale finale.

Barcellona-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Canale 5 e Mediaset Premium: l’arbitro del match

La Juventus scenderà in campo alle 20.45, per affrontare il Barcellona al Camp Nou. Dopo il 3 a 0 dell’andata, i bianconeri sono i favoriti per l’accesso alle semifinali ma il Barça promette battaglia. E’ stato scelto l’arbitro della sfida del Camp Nou: sarà l’olandese Kuipers a dirigere la gara valevole per il ritorno dei quarti di finale di Champions League. I guardalinee saranno Sander van Roekel ed Erwin Zeinstra. Gli addizionali saranno Danny Makkelie e Pol van Boekel mentre il quarto uomo sarà Diks. La Juventus non sorride. Quattro i precedenti con Kuipers: Fulham-Juventus 4-1; Juventus-Fiorentina 1-1 (Europa League), Borussia Mönchengladbach-Juventus 1-1 e Juventus-Lione 1-1 (quest’anno). Allegri ha già incontrato l’arbitro olandese, proprio al Camp Nou, contro il Barça: in quell’occasione, il 3 aprile del 2012, il fischietto olandese concesse due rigori ai padroni di casa per falli contestati (la sfida terminò con il punteggio di 3-1).

Bjorn Kuipers, classe 1973, è diventato arbitro internazionale dal 2006 e – secondo le stime del portale quotenet.nl – possiede un patrimonio personale che si aggira intorno ai 9 milioni di euro, che includono gli introiti provenienti dall’ex catena di supermercati C1000. In gioventù ha persino giocato nell’Oldenzaal, una squadra amatoriale della sua città. La polemica più feroce che lo ha riguardato risale al 2010, in una sfida di Eredivisie. E non una sfida qualunque: Ajax-PSV, in cui l’allora attaccante dei lanceri Luis Suarez (ora al Barcellona) rifilò il primo morso ad un avversario. La vittima della follia del bomber uruguaiano fu Otman Bakkal, che venne azzannato alla spalla destra dal Pistolero. Il fischietto olandese non sanzionò nell’occasione Suarez, che poi si sarebbe reso famoso per numerosi episodi simili a quello. L’ultimo ebbe come protagonista sventurato Giorgio Chiellini, che ricorda bene i denti del pistolero nella sfida in Brasile contro l’Uruguay dei Mondiali 2014 in Brasile.

Barcellona-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Canale 5 e Mediaset Premium: quote e pronostici

La serie positiva dei catalani in Champions League dura in totale da 20 partite: per risalire ad una sconfitta casalinga bisogna tornare al 2013. Anche le quote di stasera prefigurano un successo degli spagnoli, con l’1 a quota 1.44 contro il 6.50 del 2. Il pareggio, dato a 4.50, sarebbe un risultato nuovo tra i due club, che nei 4 precedenti al Camp Nou si sono divisi due vittorie a testa. Per raggiungere la semifinale il Barcellona dovrà segnare almeno tre reti: un dato che porta a 1.40 la quota dell’Over 2.5 e a 2.03 quella dell’Over 3.5. Secondo i bookmaker è altamente probabile una rete della Juve (Goal squadra ospite, sì a 1.43), che complicherebbe ancora di più la posizione dei catalani. Avanti anche l’opzione Goal a 1.53, che sale a 1.77 in abbinata alla doppia chance interna e a 3.40 con l’X2. Il risultato esatto più probabile per i quotisti è il 2-1 dato a 8.00.

Barcellona-Juventus Streaming gratis e diretta tv su Canale 5 e Mediaset Premium: le formazioni ufficiali

Tutto confermato rispetto ai sentori della vigilia nei ventidue titolari che tra meno di un’ora daranno vita alla partita di ritorno tra Barcellona e Juventus, in 90′ che promettono scintille oltre ad un posto nelle semifinali della Champions League 2016/2017. Per il match del Camp Nou, mister Allegri non cambia di una virgola lo schieramento che allo Stadium otto giorni fa ha saputo stendere con un netto 3-0 i blaugrana: confermati i “fab four” davanti, confermati Khedira e Pianic in mediana, confermata la retroguardia che non ha concesso reti a Torino. Luis Enrique invece deve rinunciare all’acciaccato Mascherano, per lui solo panchina, mentre ritrova Busquets dopo il turno di squalifica scontato all’andata. Variazione forzata, dunque, cui si accompagna la bocciatura di Mathieu, nemmeno convocato per la sfida contro la Juventus: al suo posto, sulla corsia di sinistra, ecco il ben più propositivo Jordi Alba. Confermato il resto dello scacchiere, a partire naturalmente dal tridente delle meraviglie composto da Messi, Suarez e Neymar.

BARCELLONA (4-3-3) – Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar. A disposizione: Cillessen, Digne, Mascherano, Denis Suarez, André Gomes, Alena, Alcacer. Allenatore: Luis Enrique.
JUVENTUS (4-2-3-1) – Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. A disposizione: Neto, Barzagli, Benatia, Lichtsteiner, Sturaro, Asamoah, Lemina. Allenatore: Massimiliano Allegri.