Benatia è tornato: «Juve più forte del Napoli. L’addio di Bonucci? Nessuna difficoltà»

Benatia è tornato: «Juve più forte del Napoli. L’addio di Bonucci? Nessuna difficoltà»
© foto www.imagephotoagency.it

Il derby della Mole contro il Torino, l’addio di Leonardo Bonucci e gli obiettivi stagionali tra scudetto e Champions League: le parole del centrale della Juventus Mehdi Benatia

Tra i protagonisti della stagione della Juventus, Mehdi Benatia è pronto a prendersi tutto. Ormai punto fermo della difesa bianconera, il marocchino è pronto per il derby con il Torino di domani: «Sarà difficile. Il Torino ha qualità, è stato rigenerato dal cambio di panchina e farà la partita della vita. Giochiamo a mezzogiorno: non mi piace». Continua l’ex Roma, parlando del suo percorso e dell’addio di Leonardo Bonucci in estate: «Ho ritrovato la piena forma fisica e posso esprimere le mie qualità. Negli ultimi anni non ero stato sempre bene, ma a Udine e Roma avevo vissuto periodi così. Secondo voi i dirigenti lasciavano partire uno bravo come Bonucci se immaginavano una Juventus in difficoltà? È servito un po’ di tempo, poi abbiamo trovato equilibrio e solidità».

Continua Mehdi Benatia ai microfoni de La Stampa, parlando degli obiettivi stagionali della Juventus, in lotta con il Napoli per lo scudetto e atteso dalla sfida di Wembley con il Tottenham negli ottavi di Champions League dopo il 2-2 dell’Allianz Stadium: «Sarà difficile fino alla fine, ma sono convinto che abbiamo la possibilità di vincere. Per la gente sembra tutto scontato: non è così, ma in fondo è bello che vincere sia la normalità. Il Napoli gioca il calcio più bello, ma noi siamo più forti e più solidi. Lo abbiamo dimostrato al San Paolo. Contro il Tottenham avremmo potuto fare di più, lo sappiamo, ma siamo certi di poter vincere a Wembley».