Milan, l’inizio di Biglia è subito ottimo: «Forza Lazio!» – VIDEO

biglia milan
© foto Youtube

Milan, non buonissimo l’inizio del nuovo acquisto Lucas Biglia. L’ultima chicca di mercato rossonero si presenta ai tifosi rossoneri sbagliando la cosa più semplice: la gaffe dell’ex capitano della Lazio

L’inizio di Lucas Biglia al Milan è andato bene, non benissimo. Mettiamola così per clemenza. Il neo-centrocampista rossonero, arrivato proprio l’altro giorno dalla Lazio, ieri si è sottoposto alle visite mediche con i rossoneri insieme all’altro nuovo acquisto, l’ex difensore della Juventus Leonardo Bonucci (leggi anche: Milan: visite mediche per Bonucci e Biglia). Tra poche ore entrambi i giocatori dovrebbero raggiungere il resto della squadra in Cina per l’International Champions Cup, ma questo è un altro conto. Quello che conta ora è che ieri, Biglia, arrivato a Milanello per la prima volta con la divisa rossonera addosso, è stato autore di una vera e propria gaffe. Chiamato a dire le sue prime parole da giocatore del Milan, l’argentino ha sbagliato praticamente l’unica cosa che era impossibile sbagliare: la squadra! Così, dalla sua bocca, è uscito un «Forza Lazio!».

Evidentemente Biglia è ancora molto legato al suo recentissimo passato. Certo che le sue parole (sbagliate) non potevano non passare inascoltate. Anzi, sono state immortalate.

Milan, la gaffe di Biglia: «Forza Lazio!» – VIDEO

Invitato da un tifoso a dire qualcosa per i tifosi rossoneri, Biglia ha quindi gridato il nome della sua ex squadra. La cosa farà sicuramente piacere ai tifosi della Lazio, che tra l’altro non si sono lasciati benissimo con l’ex capitano. Piacerà però molto meno a quelli milanisti, che infatti subito, lì per lì, hanno commentato in malo modo. Un tifoso infatti aggiunge subito al giocatore: «Lucas, iniziamo male». Come dargli torto… L’inizio non è proprio dei più promettenti. Speriamo che Biglia non sbagli passaggi come sbaglia parole!

Sui social, ovviamente, non sono mancate le reazioni alla gaffe del neo-milanista. Per il momento tanta ironia e un pizzico di amarezza. Di certo poteva andare molto meglio…