Genoa: Preziosi e i retroscena su Lapadula

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente conferma Rincon, prende Renzetti e parla di Boateng

Enrico Preziosi ieri non era granché tranquillo alla presentazione di Ivan Juric come nuovo allenatore del Genoa, specie quando gli hanno chiesto dell’affare di mercato saltato per Gianluca Lapadula dal Pescara. L’attaccante, finito al Milan con un’operazione lampo, ha di fatto lasciato i rossoblu con un pugno di mosche in mano. «Sono amareggiato e quando sono amareggiato divento pericoloso – ha detto senza mezzi termini Preziosi – . C’erano già i contatti e la maglia numero dieci per Lapadula, mancava di chiudere con l’agente Alessandro Moggi». Nel corso della conferenza Preziosi ha fatto pure di più: ha mostrato le foto dell’accordo con Daniele Sebastiani, la bozza di accordo col Pescara (9 milioni di euro totali  più bonus compreso il cartellino di Gianluca Caprari) e l’sms di scuse di Lapadula, che avrebbe motivato la sua scelta con l’età, non più giovanissima, in relazione alla grande chance rossonera. Preziosi gli avrebbe risposto semplicemente: «Buona fortuna». Di fatto adesso si apre uno scenario di rottura col Milan. 

GENOA: RINCON RESTA, TORNA RENZETTI, BOATENG… – Nel corso della presentazione di Juric ieri Preziosi ha parlato moltissimo (ha parlato praticamente quasi solo lui, al di là delle frasi di circostanza del tecnico croato ex Crotone), dando inidicazioni precise di calciomercato: a questo punto Leonardo Pavoletti, per mancanza di alternative resterà (Lucas Alario del River Plate costa 10 milioni di euro, troppi), torna dal Cesena dopo quasi un decennio il difensore Francesco Renzetti, che è cresciuto nelle giovanili rossoblu. Su Kevin-Prince Boateng, in scadenza di contratto col Milan, Preziosi è stato chiaro: «Non ne ho parlato con Juric ancora, mi era già stato offerto l’anno scorso, ma non credo arrivi». A centrocampo conferma per Tomas Rincon: «Non andrà al Cagliari – ha detto Preziosi – . Quando tornerà in Italia parleremo e solo se avrà offerte importanti andrà via». Si tratta per Nathaniel Chalobah (Chelsea) e per il ritorno di Blerim Dzemaili dal Galatasaray, come confermato stamane anche da Il Secolo XIX