Caso Ronaldo: il Correio da Manhã replica al Real Madrid

Caso Ronaldo: il Correio da Manhã replica al Real Madrid
© foto www.imagephotoagency.it

Caso Ronaldo: il Real Madrid smentisce la versione del quotidiano portoghese Correio da Manhã secondo cui il club avrebbe costretto Cr7 a pagare Mayorga

Il Real Madrid ha postato sul proprio sito un comunicato ufficiale in cui smentisce la versione del quotidiano portoghese, Correio da Manhã, secondo il quale Ronaldo sarebbe stato costretto a pagare Kathryn Mayorga dal club madridista. Il giornale portoghese ha poi risposto con una nota ufficiale. La squadra guidata da Florentino Perez, infatti, ha richiesto una rettifica totale di quanto pubblicato dal quotidiano: quanto scritto, secondo il Real Madrid tenterebbe di danneggiare l’immagine del club. Il Real Madrid, inoltre, sostiene di non essere a conoscenza di quanto accaduto tra Ronaldo e Mayorga e quindi in nessun modo avrebbe potuto costringere Cr7 a compiere qualcosa di cui non era al corrente.

Ecco il comunicato ufficiale delle merengues: «Il Real Madrid C.F. annuncia che ha intrapreso un’azione legale contro il quotidiano portoghese Correio da Manhã per la pubblicazione di un’informazione completamente falsa e che intende danneggiare seriamente l’immagine del nostro club. Il Real Madrid non era a conoscenza del fatto riferito dal quotidiano relativo al giocatore Cristiano Ronaldo e, quindi, non poteva esercitare alcuna azione su qualcosa che assolutamente non sapeva. Il Real Madrid ha richiesto una rettifica totale da parte dei media di cui sopra».

Il direttore esecutivo del Correio de Manha Carlos Rodrigues ha replicato alla smentita odierna delle merengues: «La notizia è stata debitamente verificata dalla redazione e confermiamo, ovviamente, riga per riga quanto pubblicato. Siamo sorpresi dalla reazione del Real Madrid ma siamo pronti a rispondere in tutte le sedi in cui siamo stati citati. Assicuriamo inoltre che continueremo a indagare su questo caso, indipendentemente dai tentativi di pressione provenienti da qualunque Paese».