Champions League, ecco i criteri di qualificazione agli ottavi di finale

Champions League, ecco i criteri di qualificazione agli ottavi di finale
© foto www.imagephotoagency.it

Champions League: ecco i criteri di qualificazione agli ottavi di finale

La fase a gruppi della UEFA Champions League vede la formazione di 8 gironi contenenti 4 squadre per ciascuno. Ogni club sfida in gare d’andata e di ritorno le altre tre, una in casa ed una in trasferta. Le prime due accedono ai sorteggi per gli ottavi di finale, di qua si parte con l’eliminazione diretta, mentre le terze classificate vengono ammesse in Europa League. L’ultima del girone verrà eliminata da ogni torneo europeo organizzato nella stagione corrente dalla UEFA.

Champions League, chi viene ammesso agli ottavi

Agli ottavi di finale, le prime classificate vengono accoppiate mediante sorteggio (a Nyon) alle seconde, col vantaggio di avere il fattore campo a favore nella partita di ritorno. Anche in questa fase, come nei gironi, non possono ancora scontarsi tra loro squadre della stessa nazionalità, i derby nazionali partono dunque dai quarti di finale.

Champions League, i criteri seguiti in caso di parità nel girone

  1. Maggior numero di punti negli scontri diretti (classifica avulsa)
  2. Miglior differenza reti negli scontri diretti
  3. Maggior numero di gol segnati negli scontri diretti
  4. Maggior numero di gol segnati fuori casa negli scontri diretti
  5. In caso di più squadre a pari punti, se utilizzando i criteri dall’1 al 4 due squadre sono ancora pari, questi criteri vengono riutilizzati considerando i soli incontri fra queste due
  6. Miglior differenza reti generale del girone
  7. Maggior numero di gol segnati nel girone
  8. Miglior coefficiente UEFA