Clamoroso a Dortmund: esonerato Tuchel. Sousa per la successione?

tuchel borussia dortmund milan
© foto www.imagephotoagency.it

La notizia era nell’aria già da qualche tempo, con il Borussia Dortmund intenzionato ad affidare la panchina a Favre o a Sousa, adesso è realtà: Thomas Tuchel non è più l’allenatore dei gialloneri di Germania

Il Borussia Dortmund, abbandonato da Jurgen Klopp, era rinato sotto la sua direzione, ma dopo 2 anni le parti si sono dette addio. La notizia, che smuove il mercato degli allenatori, è arrivata pochi minuti fa ed è stato lo stesso Thomas Tuchel a darne la comunicazione tramite il suo profilo Twitter: «Sono grato per questi due anni, emozionanti, belli e intensi. E’ un peccato non continuare».

In carica dall’1 luglio 2015, Tuchel lascia la panchina dopo 107 partite ufficiali, 69 vittorie e 260 gol fatti e 1 Coppa di Germania in bacheca. Esonero che dà il via ad un interessante valzer delle panchine. Se Arsene Wenger dovesse lasciare l’Arsenal, Tuchel sarebbe l’indiziato numero uno a prenderne il posto per qualità di gioco e attitudini con i calciatori giovani. Nello stesso tempo potrebbe essere una vecchia conoscenza del nostro campionato, Paulo Sousa, a sedersi sulla panchina giallonera. Troverebbe conferme, quindi, la notizia rilanciata dalla Bild nelle ultime settimane, ma il portoghese dovrà ben guardarsi dalla concorrenza di Lucien Favre, tecnico di Balotelli al Nizza.