Continua la violenza contro gli arbitri: nuovi episodi a Roma e Torino

Continua la violenza contro gli arbitri: nuovi episodi a Roma e Torino
© foto www.imagephotoagency.it

Nuovi e gravi episodi contro gli arbitri in provincia. Due brutti episodi a Roma e a Torino: ecco cosa è accaduto

Altro weekend di passione per gli arbitri italiani. Il caso Bernardini non è bastato. Dopo lo stop di una giornata nel Lazio per i gravi episodi accaduti nelle scorse settimane arriva un nuovo episodio di violenza nel Lazio riguardante la classe arbitrale. Solo grande spavento però questa volta, a differenza di Bernardini, finito in codice rosso in Pronto Soccorso. Cosimo Ferrara, arbitro 19enne della sezione di Ciampino, è stato chiamato a dirigere il match tra Tormarancio e Vittoria Roma 1908, valido per il girone D di Seconda categoria, al Fiorini, quartiere Garbatella-San Paolo. Tensione alle stelle dopo le due espulsioni comminate dal fischietto romano: i due calciatori sono stati espulsi per proteste e frasi intimidatorie e in seguito è stato anche allontanato un dirigente reo di aver sventolato una banconota nei confronti dell’arbitro.

Al termine del primo tempo gran polverone con l’arbitro Ferrara costretto a rifugiarsi negli spogliatoi dove ha trovato il borsone aperto e il cellulare rotto. La situazione non è degenerata per l’intervento di un dirigente della squadra avversaria e dell’arbitro della partita successiva, che, per fortuna di Ferrara, era anche un rappresentante delle forze dell’ordine. Gara sospesa e Ferrara scortato fino a casa. Altro grave episodio in provincia di Torino tra Perosa e Pralormo, match valido per il girone E di Prima categoria. L’arbitro Simone Forina di Collegno ha espulso (doppio giallo) l’attaccante degli ospiti Davide Rumiato che ha reagito colpendo l’arbitro con uno schiaffo. Gara, naturalmente, sospesa


LEGGI ANCHE: Arbitro colpito alla testa durante il match Sturm Graz-Larnaca – VIDEO