Cremonese – Palermo 1-2: vittoria sofferta per i siciliani

Cremonese – Palermo 1-2: vittoria sofferta per i siciliani
© foto www.imagephotoagency.it

La Cremonese perde ma con lo zampino dell’arbitro e della sfortuna

Cremonese – Palermo 1-2 (21′ Claiton, 23′ Rispoli, 53′ Chochev)

Cremonese (4-3-1-2): Ujkani, Almici, Canini, Claiton, Renzetti; Arini, Pesce, Croce; Piccolo, Brighenti, Mokulu
Palermo (3-5-1-1): Pomini, Struna, Bellusci, Szyminski; Rispoli, Murawski, Jajalo, Chochev, Embalo; Coronado, Nestorovski

Migliore in campo CalcioNews24: Rispoli (Palermo) 

Il commento: Al Giovanni Zini di Cremona è stata tutt’altro che una passeggiata per il Palermo, che ha però portato a casa il massimo risultato. Va detto che i siciliani non hanno pienamente meritato il successo, ma un rigore non concesso dall’arbitro ed una buona dose di sfortuna non hanno permesso ai padroni di casa di ottenere almeno un pareggio. La Cremonese è partita subito forte con un calcio di punizione in seconda, battuto da Piccolo, che ha trovato una deviazione al centro a favorire l’ex Crotone, Claiton Dos Santos, lucido nel trovare la rete del vantaggio. I padroni di casa si sono fatti, però, subito riprendere: al 23′ un azione insistita di Coronado ha portato Rispoli a smarcarsi sulla destra e ad insaccare con una magnifica diagonale. Si è così andati a riposo sul punteggio di 1 a 1. Pochi minuti dopo l’inizio del secondo tempo, però, il Palermo ha completato la rimonta con Chochev, servito splendidamente da Embalo, autore prima di uno splendido stop e poi di un retropassaggio davvero intelligente. Non è poi servita a nulla la reazione dei padroni di casa che prima si sono visti negare un rigore, su fallo di mano evidente di Struna, e poi hanno colpito due pali clamorosi che hanno negato prima ad Almici e poi a Pesce la gioia del gol. Il Palermo si porta con questa vittoria al primo posto con 25 punti, mentre la Cremonese rimane sesta a 21.

Sala Stampa:
Tesser (Cremonese):”Abbiamo dominato, chiedo più rispetto per i miei giocatori perché in campo fanno fatica. Perdere oggi è una cosa assurda. Mi faranno deferimento, perché faccio polemiche ma se le faccio c’è un motivo.”
Tedino (Palermo):”Sapevamo che sarebbe stata durissima e siamo soddisfatti del risultato. Siamo stati bravi a sacrificarci su ogni pallone.”