De Laurentiis spinge Sarri al Chelsea ma resta il nodo Conte

De Laurentiis spinge Sarri al Chelsea ma resta il nodo Conte
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Napoli De Laurentiis sarebbe disposto a ridurre la clausola rescissoria di Sarri per agevolare il suo passaggio al Chelsea. I Blues ora devono decidere sull’esonero di Conte

L’avventura di Maurizio Sarri al Napoli non è finita nel migliore dei modi ma per entrambi è arrivato il momento di guardare al futuro. Il club partenopeo si è consolato con l’arrivo di Carlo Ancelotti, che l’anno prossimo potrebbe avere tra le sue fila Seri e Fabian Ruiz, mentre il tecnico toscano sta ancora cercando una sistemazione. Il suo entourage si sarebbe incontrato ieri con gli emissari del Chelsea ma la clausola rescissoria da 8 milioni di euro avrebbe frenato la trattativa sul nascere. Secondo quanto riporta il quotidiano britannico The Mirror, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis avrebbe abbassato le pretese a 4 o 5 milioni pur di liberarsi del peso dell’ormai ex allenatore e agevolare così il suo passaggio ai Blues. Altrimenti, il Napoli sarebbe costretto a pagare all’allenatore toscano i 2 milioni di euro a stagione previsti dal suo contratto.

L’accordo tra il club di proprietà di Roman Abramovic e Sarri sembra quindi cosa fatta ma il nodo resta Antonio Conte. L’esonero dell’ex ct della Nazionale costerebbe 10 milioni di euro al Chelsea mentre una sua riconferma non sarebbe forse la scelta ottimale visti i dissidi tra il tecnico e alcuni componenti della squadra.