Dembélé, clamoroso retroscena: il Bayern sbagliò agente

Dembélé, clamoroso retroscena: il Bayern sbagliò agente
© foto www.imagephotoagency.it

Spunta un retroscena di mercato circa Ousmane Dembélé, talentino francese approdato al Borussia Dortmund: il Bayern Monaco era sulle tracce del giocatore, ma la trattativa non decollò per via di un clamoroso errore del direttore tecnico bavarese.

AGENTE SBAGLIATO – Mentre il direttore tecnico del Bayern Monaco Michael Reschke contattava l’agente Kirdemir per arrivare a Ousmane Dembélé, il Borussia Dortmund stringeva l’affare con Badou Sambague, effettivamente procuratore del francese. I bavaresi si rivolsero infatti all’agente che non curava più gli interessi del giocatore, commettendo un tragicomico errore svelato in questi giorni dalla Bild. Il fatto risale alla primavera scorsa, quando il nome del centrocampista era fra i più caldi sul mercato europeo.

FIGURACCIA – Giovane promessa del calcio francese, Dembélé ha attirato l’attenzione dei grandi club in poco tempo mettendosi in evidenza con la maglia del Rennes (12 gol alla sua prima vera stagione nel calcio che conta). Immediata la corsa al giocatore da parte di società di primo piano in tutta Europa, abituate a contendersi cartellini con strategie fini e portafogli spessi: il retroscena dell’agente sbagliato da parte del Bayern è una di quelle figuracce destinate a far discutere a lungo nell’ambiente. E magra consolazione è il fatto che l’esordio di Dembélé a Dortmund sia coinciso con la sconfitta in Supercoppa di Germania proprio con i bavaresi.