Di Francesco e Montella, destino comune: da Empoli ai quarti di Champions assieme

Di Francesco e Montella, destino comune: da Empoli ai quarti di Champions assieme
© foto www.imagephotoagency.it

Per Di Francesco Montella è un amico, e viceversa: il caso ha voluto che i due, con Roma e Siviglia, trovassero la prima qualificazione ai quarti di Champions nella stessa serata

Sono cresciuti calcisticamente a Empoli e in Toscana sono diventati grandi amici, ieri sera hanno potuto festeggiare assieme, anche se a chilometri di distanza, un grande traguardo europeo. Vincenzo Montella e Eusebio Di Francesco hanno un destino comune, i due tecnici di Roma e Siviglia si sono presi l’accesso ai quarti di Champions League vincendo la gara di ritorno e adesso sognano in grande. Il sorteggio potrebbe metterli contro, loro due che hanno giocato assieme a Empoli e che a Roma hanno pure vinto uno Scudetto con Fabio Capello allenatore.

Montella è stato il primo italiano a far fuori Mourinho da una competizione europea in gare di andata e ritorno, gli otto tecnici precedenti erano tutti stranieri. Di Francesco è all’esordio in Champions e si è già preso i quarti di finale, con la Roma che sta sorprendendo soprattutto in casa, dove è ancora a zero gol subiti. Sono trascorsi più di vent’anni dai tempi in cui Montella e Di Francesco si conobbero al Castellani, di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia.

A Empoli, nella piazza principale della città, è attivo da molto tempo un negozio di calzature che festeggia l’ingresso ai quarti di Champions League. L’attività commerciale si chiama Four Sides e tra i titolari ha due allenatori ai quarti, vale a dire proprio Montella e Di Francesco. Il terzo titolare è Nicola Caccia, anche lui ai quarti come vice di Montella a Siviglia e pure lui legatissimo alla cittadina toscana e agli ex compagni. Ieri è stata una serata magica per tutti e tre e, in piccola parte, anche per Empoli, che ha sempre creduto nelle loro capacità.