Di Francesco alla Roma, frenata Sassuolo: tre milioni di ostacoli

di francesco
© foto www.imagephotoagency.it

La Roma vuole Eusebio Di Francesco ma i colloqui del tecnico con Carnevali del Sassuolo non hanno portato alla fumata bianca: le ultimissime – 3 giugno

La clausola da 3 milioni è l’unico ostacolo che separa Eusebio Di Francesco dalla Roma. Il tecnico del Sassuolo andrà via dai neroverdi e ha già l’accordo con la Roma ma Squinzi non molla e vuole che sia versato l’intero importo della clausola mentre i giallorossi sperano di chiudere con una sorta di gentlemen’s agreement con il prestito gratuito del giovane Marchizza. La ‘grana’ si può risolvere nel giro di 10 giorni.

Di Francesco alla Roma, frenata Sassuolo: si decide entro dieci giorni – 2 giugno, ore 9.25

Eusebio Di Francesco alla Roma? La fumata bianca non è ancora arrivata, i tifosi e i dirigenti giallorossi dovranno ancora attendere. Il tecnico ha avuto un colloquio con Giovanni Carnevali, amministratore delegato del Sassuolo, e ha detto di voler chiudere i, discorso entro la prossima settimana. Quindi è in ballo un ultimatum di dieci giorni, altrimenti il mister abruzzese potrebbe addirittura rimanere a Sassuolo. Il problema è dato, ora come ora, dai soldi che i giallorossi dovrebbero sborsare per prendere l’allenatore. La clausola è di tre milioni di euro ma la Roma vorrebbe aggirarla, mentre il Sassuolo non intende proprio rinunciarvi: si può spostare il costo della clausola su un accordo già in piedi tra le due società, vedi quello per Lorenzo Pellegrini, oppure la Roma può girare qualche giovane ai sassolesi come Tumminello o Marchizza o Luca Pellegrini. Stando a La Gazzetta dello Sport la Roma ha intenzione di prendere Di Francesco e vede in lui l’erede di Spalletti, la palla passa al Sassuolo.