Diletta Leotta a Tiki-Taka: «Vorrei intervistare Ronaldo e Mou». Poi posa con Wanda – FOTO

Diletta Leotta a Tiki-Taka: «Vorrei intervistare Ronaldo e Mou». Poi posa con Wanda – FOTO
© foto Instagram - @dilettaleotta

Le parole della conduttrice tv Diletta Leotta ospite a Tiki-Taka da Pierluigi Pardo in cui ripercorre la sua carriera lavorativa

Diletta Leotta, conduttrice di DAZN, è stata l’ospite speciale della puntata odierna di Tiki-Taka, trasmissione sportiva di Italia Uno, nell’intervista condotta da Pierluigi Pardo in tarda serata. Diversi i temi toccati nell’intervista, sopratutto inerente al suo rapporto lavorativo con gli addetti ai lavori: «Come mi ha accolto il mondo del calcio? Ho la fortuna di lavorare con grandi campioni, Shevchenko, Camoranesi, Del Piero, li guardo con occhi da bambina e con la passione per i grandi talenti del calcio. La prossima intervista che vorrei fare? Cristiano Ronaldo, però andrei anche a Manchester, sponda United, per intervistare José Mourinho».

Prosegue Diletta Leotta parlando dei vari inizi della sua carriera e del successo sul piccolo schermo diventando il volto della Serie B: «I miei followers sono una famiglia allargata. Il successo? La B con Sky sono stati tre anni indimenticabili, sto lavorando tanto e mi sto impegnando tanto. Sto facendo gavetta ma c’è ancora tanto da imparare. Gli striscioni negli stadi erano una forma di ironia intelligente. Poster nella mia cameretta a Catania? C’era quello di Pippo Baudo, perché lì lo seguivamo in quanto catanese. Fitness? Ne faccio tanto. Mangio comunque tantissimo, anzi è proprio per questo che vado in palestra».