Evra critica la Serie A: «Juventus? Qui mi hanno accolto meglio»

Evra critica la Serie A: «Juventus? Qui mi hanno accolto meglio»
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex terzino della Juventus parla della sua esperienza in Italia, dell’accoglienza a Marsiglia e di Dybala. Ecco le parole di Patrice Evra

Paulo Dybala esalta e convince tutti, ma proprio tutti! Il terzino sinistro di proprietà del Marsiglia, Patrice Evra, ex calciatore della Juventus ed ex compagno di squadra della Joya, ha parlato a “Fox Sports” unendosi al coro dei complimenti per il giocatore argentino: «Non sono sorpreso da Dybala. E’ un buon amico e quando sono arrivato alla Juve lui arrivava dal Palermo e sentivo troppe critiche nei suoi confronti. Paulo era giovane ed era forte solo a Palermo, dicevano. Io una volta in allenamento gli dissi: ‘Io mi sono allenato con tantissima gente, e tu sei un fenomeno, per il tocco di palla che hai ti garantisco che sei un fenomeno. Continua a fare il tuo calcio, non ascoltare quello che dicono e diventerai un grande’. Quindi non sono sorpreso dal suo momento perché è un fenomeno». Intervenuto in conferenza stampa Evra ha poi parlato della nostra Serie A e dell’accoglienza dei tifosi del Marsiglia, criticando quelli bianconeri: «Non ho ancora fatto un’intera stagione qui e non mi piace fare paragoni tra due campionati. La Premier la paragonerei a due pugili che combattono: vince chi cade per ultimo. In Italia è come giocare una partita a scacchi: è tutto calcolato, tutto molto tattico. Il campionato francese è molto atletico ma mancano le basi tattiche. Io sono rimasto sorpreso dal club e dall’incredibile accoglienza che ho ricevuto: mi hanno accolto meglio qui che alla Juventus».