Francesco Acerbi, l’emblema della speranza nel calcio

Francesco Acerbi, l’emblema della speranza nel calcio
© foto www.imagephotoagency.it

Caratteristiche tecniche, cartellino, clausole, contratto, stipendio, procuratore, social, vita sentimentale e tanto altro: ecco chi è Francesco Acerbi

Per saper apprezzare il bene di ogni singolo episodio della vita, a volte bisogna cadere e, magari, toccare il fondo; poi, da quel momento, serve “solo” una grande dose di coraggio e forza, accompagnate da una reazione forte: questo potrebbe essere il riassunto perfetto della storia di Francesco Acerbi. Nell’estate 2013, infatti, quando aveva solo 24 anni, gli venne diagnostico un tumore ai testicoli e da quel giorno la sua vita cambiò: una notizia che avrebbe potuto rappresentare uno scossone tremendo, con lo spettro delle future ripercussione che questo male avrebbe potuto comportare, ma la sua forza di volontà, la sua grinta, unite alle cure, prevalsero, permettendogli di superare splendidamente tutte le difficoltà, al punto da uscirne più forte di prima.

Dopo una prima operazione chirurgica, d’urgenza, perfettamente riuscita all’ospedale San Raffaele di Milano, nel dicembre 2013, durante un controllo antidoping dopo la partita contro il CagliariAcerbi risultò positivo alla gonadotropina corionica ma esami più accurati diagnosticarono una recidiva del tumore. Fu l’inizio di un calvario durato almeno altri 5/6 mesi, percorsi tra chemioterapia e radioterapia fino al ritorno in campo a fine stagione. Da quel momento fu solo la sua straordinaria forza a guidarlo, in un crescendo di salute e successo, ampiamente meritati. E nella speranza che la sua storia potesse servire come occasione di fiducia e riscatto, nel 2015 pubblicò, in collaborazione con Alberto Pucci, il libro Tutto bene. La mia doppia vittoria sul tumore.

Nato a Vizzolo Predabissi, un piccolo comune della città metropolitana di Milano, il 10 febbraio 1988, Francesco Acerbi cresce calcisticamente nel Pavia, compiendo tutta la trafila delle giovanili, fino a esordire nel 2006 in Serie C1, a soli 18 anni. Dopo una lunga serie di prestiti in giro per l’Italia – Renate, Triestina, Spezia -, sempre sotto “l’ala protettrice” del Pavia, nel 2010 compie il salto di qualità con il passaggio, in compartecipazione, alla Reggina, in Serie B. Riscattato al termine della stessa, passa poi al Genoa (pur non giocando mai con il Grifone) e ancora al Chievo Verona, in uno scambio con Constant. Riscattata dal Genoa la metà del cartellino del Chievo, nel 2012 la stessa parte viene ceduta al Milan per 4 milioni di €. In rossonero, però, non sfonda, accumulando soltanto 6 gettoni e per questo nel gennaio della stessa stagione, viene nuovamente ceduto al Chievo. Nell’estate del 2013 passa definitivamente al Sassuolo e nel dicembre dello scorso anno, dopo più di due stagioni, tocca le 100 presenze di fila, senza mai essere stato sostituito. Nell’estate del 2018, la Lazio lo individua come sostituto di De Vrij, passato all’Inter, e lo acquista dai neroverdi per 12 milioni di euro complessivi (10 più 2 di bonus).

Caratteristiche tecniche e ruolo

Giocatore dal fisico imponente e prestante – 192 cm per 88 kg -, Francesco Acerbi, tolta la negativa parentesi al Milan, in ogni squadra nelle quali ha militato, ha sempre dimostrato tutto il suo potenziale tecnico, da autentico leader della retroguardia. Dotato di un mancino preciso e pulito, Acerbi possiede ottime capacità di impostazione del gioco che, per un difensore, sono una qualità decisamente importante e, a volte, anche rara. Giocatore dinamico, il classe ’88 è anche molto propenso alla fase opposta, quella d’attacco, con la costante disposizione nell’iniziare e spingere la manovra. Infine, soprattutto con il Sassuolo, ha decisamente aumentato la percentuali di reti segnate, in particolare dai calci piazzati, dove la sua abilità nel gioco aereo la fa da padrone.

Cartellino e clausole di Acerbi

Anche per il fatto di essere considerato uno dei difensori di più sicuro affidamento, il suo valore di mercato non poteva che essere piuttosto elevato e si aggira intorno ai 10 milioni di euro. Inoltre, non sono previste clausole per il suo contratto.

Contratto e stipendio

Con il passaggio alla Lazio, Francesco Acerbi ha firmato un contratto quinquennale fino al 30 giugno 2023. Per il valore e l’importanza, il difensore è uno dei giocatori più pagati del suo club con un ingaggio netto a stagione di 1,5 milioni di euro.

Il procuratore di Acerbi

La procura di Francesco Acerbi appartiene all’Italian Managers Group Srl, un’agenzia di marketing e ricerche di mercato con sede a Forlì. L’azienda, che fa capo a Bruno Carpeggiani, si occupa della procura anche di altri noti giocatori di Serie A e Serie B, quali Manuel Lazzari, Schiattarella, Martella, Falco, Mancuso, Acosty.

Acerbi al Fantacalcio

A suon di presenze, prestazioni sempre positive e gol, Francesco Acerbi è da qualche stagione a questa parte “manna dal cielo” per tutti i fantallenatori. Proprio per la sua costanza di rendimento, il difensore lombardo è uno dei top assoluti del reparto arretrato. Anche in questa stagione con la Lazio ha un posto da titolare garantito e può divenire un arma in più per i fantallenatori.

I numeri di maglia di Acerbi

Tutt’altro che sporadici sono stati i cambi di numeri di maglia sulle spalle di Francesco Acerbi, anche nel corso di una stessa stagione, come la 2012/2013, ma in tutto questo la vera costanza è stata il numero 15, indossato con ogni club.

  • Stagione 2010/2011 – Reggina Calcio – 15
  • Stagione 2011/2012 – Chievo Verona – 15
  • Stagione 2012/2013 – Milan – 15
  • Stagione 2012/2013 – Milan – 13
  • Stagione 2012/2013 – Chievo Verona – 51
  • Stagioni da 2013/2014 a 2017/2018 – Sassuolo – 15
  • Stagione 2018/2019 – Lazio– 33

Vita sentimentale e fidanzata

In base a quanto è trapelato dalle pagine di gossip nazionale, Acerbi non dovrebbe essere legato sentimentalmente a nessuno. Per diversi tempo è stato fidanzato con la bellissima Serena Bianchi, 25enne, barista di Gambettola, piccolo comune della Romagna. La loro relazione pare, però, essere finita già da più di un anno.

Acerbi su Facebook, Instagram, Twitter

Nonostante in precedenza lo fosse maggiormente, Francesco Acerbi è sicuramente uno strenuo fruitore dei social network. Presente in tutti i più famosi, stando agli ultimi post pubblicati, è Instagram quello più utilizzato e il suo profilo è @francescoacerbi88. Su Facebook, invece, basta cercare Francesco Acerbi (@AcerbiFra) mentre su Twitter il suo profilo è @Acerbi_Fra.