Genoa, Ballardini concentrato: «Giuseppe Rossi? Lo conosco da bambino, ma ora pensiamo al Crotone»

Genoa, Ballardini concentrato: «Giuseppe Rossi? Lo conosco da bambino, ma ora pensiamo al Crotone»
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico del Genoa, Davide Ballardini, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia dell’incontro di Coppa Italia contro il Crotone. Alcune parole anche sull’annunciato arrivo di Giuseppe Rossi

Il Genoa si appresta ad affrontare il Crotone in Coppa Italia a una decina di giorni dalla trasferta vittoriosa all”Ezzio Scida’ in campionato. Quella partità segnò l’esordio di Davide Ballardini, alla sua terza esperienza sulla panchina del Grifone; il tecnico, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia dell’impegno di Coppa Italia, ha dichiarato: «Adesso dobbiamo concentrarci sulla partita di domani sera, vogliamo giocarla nel migliore dei modi. Lapadula? Con una rosa ampia come abbiamo, credo sia giusto dare spazio a chi gioca meno. Il turnover è una parola che non mi piace, tutti i giocatori meritano di far parte del Genoa. Centurion? Sarà convocato. Galabinov non credo che recuperi nemmeno per Verona, Pellegri domani di sicuro non ci sarà. Brlek? Ha recuperato e ci sarà. Il Crotone? Ha una chiara organizzazione di gioco, ha messo tutti in difficoltà e lo farà anche domani sera».

Poi Ballardini ha anche parlato di Giuseppe Rossi, che nelle prossime ore potrebbe diventare un nuovo giocatore del Genoa: «Lo conosco da quando era un bambino, ero responsabile del settore giovanile del Parma quando lui aveva 14 anni; è un ragazzo al quale voglio molto bene, mi dà l’occasione per ricordare il padre che vedevo sempre a Collecchio e che ora non c’è più. Detto questo, di Giuseppe Rossi ne parleremo quando diventerà ufficialmente un giocatore del Genoa, ora mi sembra più importante parlare della partita di domani sera».