Genoa, esplode il caso Zukanovic: i dettagli

Genoa, esplode il caso Zukanovic: i dettagli
© foto www.imagephotoagency.it

Ervin Zukanovic è ormai un caso. Escluso dal derby per scelta tecnica. Ieri assente dal Signorini per lo stesso motivo

Ivan Juric, allenatore del Genoa, si è detto contento del suo gruppo. E’ impossibile però fare di tutta l’erba un fascio e anche in casa rossoblù ci sono alcuni casi spinosi da risolvere. Il primo riguarda ErvinZukanovic. Il difensore bosniaco classe ’87 ha collezionato 6 presenze in questo campionato (5 con Ballardini in panchina, una sola con Juric, nel recupero contro il Milan). Il difensore è stato escluso dal derby contro la Sampdoria, è stato addirittura spedito in tribuna. L’ex Roma non era stato convocato per il derby con Juric che aveva motivato così la sua decisione: «scelta tecnica». Il caso non è rientrato ed è destinato ad esplodere del tutto perché, per lo stesso motivo (scelta tecnica), Zukanovic non ha svolto l’allenamento al Signorini.

Il difensore bosniaco dunque è ai margini del progetto Juric e a gennaio potrebbe andare via. Alla base dell’esclusione nel derby ci sarebbe in realtà un litigio. Juric è un allenatore dal carattere duro e avrebbe avuto un acceso confronto con il bosniaco. Un’altra brutta gatta da pelare per l’allenatore croato. La panchina del tecnico infatti è ancora traballante e i continui rumors e le continue discussioni non aiutano. La tifoseria non è dalla sua parte (in tanti ritengono ingiusto l’esonero di Ballardini e sono dalla parte del tecnico romagnolo) e le prossime due sfide saranno determinanti per il futuro dell’allenatore rossoblù. E forse anche per il futuro di Zukanovic.