Genoa, Lapadula e la vera storia dietro il lancio della maglia – FOTO

Genoa, Lapadula e la vera storia dietro il lancio della maglia – FOTO
© foto www.imagephotoagency.it

In molti hanno criticato il gesto di Lapadula di lanciare la maglia del Genoa dopo la sfida persa con il Torino. Ma la verità è toccante e non c’entra nulla con le panchine

Gianluca Lapadula non sta vivendo un gran momento a Genova. Con l’arrivo di Piatek, l’attaccante torinese è stato relegato in panchina prima da Ballardini e poi anche da Juric viste anche le sue altalenanti prestazioni. Da ieri inoltre, il centravanti è al centro di furiose polemiche: molti tifosi hanno giudicato in malo modo il lancio della maglia del Grifone alla fine della partita contro il Torino, conclusasi sul 2-1 per i granata. A spiegare però la vicenda ci ha pensato lo stesso Lapadula, pubblicando su Instagram la vera storia dietro il tanto discusso lancio

Una storia di gran cuore, che vede l’attaccante del Genoa regalare in realtà la sua maglia a un ex compagno di calcio che ha smesso di giocare a causa di un brutto incidente. Questo il commento dell’ex Milan: «Non era un gesto polemico verso la panchina del Genoa. Ho pubblicato questo post perché la situazione credo sia sfuggita di mano. Prima di essere un professionista, sono un uomo e certi gesti non mi appartengono. Non ho mai lanciato una maglia con disprezzo, sono orgoglioso di indossarla e voglio pensare che i commenti cattivi della gente siano stati d’impulso, perché chi mi conosce anche solo un po’ è consapevole che non l’avrei mai fatto. Ora concentrazione e testa alle prossime due partite: vogliamo riscattare la sconfitta di ieri!».