Giaccherini sposa il Chievo: «Resto anche in B, scaliamo la montagna!»

Giaccherini sposa il Chievo: «Resto anche in B, scaliamo la montagna!»
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Emanuele Giaccherini in merito al campionato vissuto fin qui dal Chievo Verona e il difficile sogno salvezza

Se serve rimarrà anche in Serie B. Emanuele Giaccherini non ha dubbi e non vuole assolutamente mollare il desiderio di centrare la salvezza in questo campionato. Ne ha parlato il centrocampista del Chievo Verona nel corso dell’intervista rilasciata ai microfoni della Gazzetta dello Sport, soffermandosi dapprima sul discorso relativo alla salvezza del Chievo: «Va scalata una montagna e stavolta è la più alta che c’è. Una situazione così non l’avevo mai vissuta. Ma non è disperata, dobbiamo fare una serie di risultati utili. Rimanere in caso di retrocessione? Ho un contratto fino al 2021, se serve resto anche in serie B».

Non è stata certo una stagione facile fin qui per il Chievo, iniziata male con il fardello dei punti di penalizzazione e i tanti cambi in panchina: «Ventura ha stravolto tutto, abbiamo sposato la sua causa ma ci ha spiazzati andandosene dopo il match con il Bologna. Di Carlo? E’ un martello, ci ha fatto aumentare autostima e coraggio. Io non lo conoscevo, l’avevo solo affrontato da avversario. Ma ha fatto un bel lavoro sulla nostra testa e ha concepito tutto con una sola regola base: la semplicità. Per lui conta il gruppo».