Higuain: «Mai pensato di lasciare l’Argentina»

Higuain: «Mai pensato di lasciare l’Argentina»
© foto www.imagephotoagency.it

Higuain versione intima si sfoga con Tyc Sports parlando delle critiche ricevute dai tifosi dell’Albiceleste: «Son stato malissimoA volte è bene ricordarsi che siamo uomini ancor prima che calciatori»

In Argentina è stato spesso e volentieri criticato. Gonzalo Higuain, attaccante della Juventus, ha raccontato il suo lato più intimo, quello volto alle critiche dei tifosi dell’Albiceleste che spesso lo hanno contestato in virtù delle finali perse con la Nazionale. Intervistato da Tyc Sports, Gonzalo Higuain ha rilasciato queste dichiarazioni: «Son stato malissimo, vedere mia mamma soffrire mi ha ucciso. A volte non ci sono parole per descriverlo, è difficile da raccontare e spiegare. Sono cose che passano ma spesso la gente non pensa a ciò che uno vive, sente e fa per raggiungere la Nazionale. Questo è il calcio, si gioca contro gli avversari e non abbiamo avuto la fortuna di vincere».

LE DICHIARAZIONI – Conclude il Pipita bianconero: «Sono un calciatore, ma sono anche un uomo: e ho lo stesso diritto di tutti a vivere. Il calcio è la mia vita però ci sono altre cose importanti: la gente è libera di dare le sue opinioni, criticare, insultare… Se con questo si è felici, allora tutto bene. La mia umile opinione rispecchia il fatto che siamo uomini prima ancora che calciatori. Le critiche? Ci son stato malissimo ma ho un amore profondo per questo sport e quando ciò non accadrà più allora lascerò il calcio. Tuttavia non ho mai pensato di abbandonare la Seleccion».