Ausilio: «Perisic resta all’Inter. Sul mio rinnovo…»

© foto www.imagephotoagency.it

Piero Ausilio fa il punto della situazione in casa Inter a pochi minuti dal fischio d’inizio della sfida contro il Bologna, 25^ giornata di Serie A: ecco le sue dichiarazioni

Bologna – Inter gara importante per la formazione di Stefano Pioli nella corsa al terzo posto. Il direttore sportivo Piero Ausilio, ai microfoni di Premium Sport, ha parlato della sfida del Dall’Ara ma non solo, discutendo del suo rinnovo e di calciomercato: «Miranda e Medel diffidati? Abbiamo scelto la strada di pensare ad una partita alla volta e ci ha premiato, non possiamo fare ragionamenti sulla Roma: perdendo oggi perderebbe significato anche la sfida contro la Roma. Verratti impossibile da strappare al PSG? Penso sia difficilissimo, quasi impossibile: appartiene ad una delle squadre più ricche in circolazione, che non vuole vendere i pezzi pregiati. Pinamonti piace ai top club europei, c’è preoccupazione? No, sono tranquillo: il ragazzo è concentrato sul proprio lavoro, stiamo lavorando sul suo rinnovo. Crediamo in lui e lo sa, è con la prima squadra e sarà aggregato in pianta stabile. Il mio rinnovo? La firma non c’è, stiamo parlando: c’è il piacere e la volontà di lavorare insieme. Ci sono stati dei segnali, ne parleremo: da parte mia non c’è problema, la mia priorità è l’Inter. Rodriguez del Wolfsburg? Lo stiamo monitorando, non siamo così avanti come si dice: siamo sempre in giro sui campi ad osservare calciatori ma con meno pubblicità di altri. Perisic può andare via? Non c’è volontà da parte sua o da parte nostra di separarci: l’Inter sta costruendo qualcosa di grande e Perisic fa parte di questo progetto. Stiamo cercando di aggiungere qualcosa dove possiamo migliorare, non vogliamo privarci di pezzi pregiati».