Connettiti con noi

Inter News

Inter – Juventus, Moratti: «Da Zhang silenzio intelligente»

Pubblicato

su

inter - juventus

Inter – Juventus, il club meneghino risponde a John Elkann: questo il comunicato della società nerazzurra. E Enrico Mentana rincara la dose…

Inter – Juventus: Moratti dice la sua – 10 febbraio, ore 7.10

Continuano le polemiche in Serie A, con la Juventus sempre protagonista. Dopo le parole di Radja Nainggolan, ecco il Derby d’Italia dei veleni, nel quale si inserisce Massimo Moratti. L’ex presidente dell’Inter non ha detto niente sull’accaduto fino a poche ore fa, quando è stato intercettato da Premium Sport. «Rispondo alle parole di Elkann con la saggezza di Zhang, col silenzio intelligente di Zhang» ha detto Moratti, elogiando la scelta di Suning di rimanere in silenzio almeno inizialmente. Sta di fatto che l’Inter è rimasta molto scottata dalle parole della Juventus, ritenute fuori luogo se pronunciate da dirigenti. Una polemica da bar che per ora non ha vincitori ma solo vinti.

Inter – Juventus: Enrico Mentana risponde a John Elkann – 9 febbraio, ore 20.55

Dopo il comunicato diramato dall’Inter in risposta alle dichiarazioni di John Elkann, anche il giornalista Enrico Mentana ha espresso la sua sulla querelle Inter – Juventus. Ecco le dichiarazioni di Mentana a Fc Inter 1908: «Ho subito detto che la vittoria della Juventus sull’Inter è stata secondo me meritata, per gioco e numero di occasioni. Con la stessa onestà va segnalato oggi un grave caso di emissioni nocive da un modello Fiat: il suo presidente».

Inter – Juventus: polemiche su polemiche

L’Inter non ha accettato di buon grado le ultime dichiarazioni di John Elkann ed ha deciso di rispondere tramite un comunicato rilasciato sul sito ufficiale del club: «In risposta alle recenti dichiarazioni apparse sui media, il Club non comprende il motivo per cui Juventus FC continui a riferirsi all’Inter, mentre la nostra attenzione non è mai stata su di loro. Il fatto che ci sia sempre così grande attenzione attorno all’Inter è evidentemente la conferma dell’importanza del Club. Abbiamo, nei toni corretti e nelle sedi appropriate, cercato un confronto su quelle che riteniamo decisioni arbitrali discutibili in una parta importante per noi e per la Serie A. Il nostro pensiero oggi va però solo al futuro, consapevoli di aver fatto una buona gara a Torino nonostante la sconfitta. Ognuno ha la propria storia, noi abbiamo la nostra e ne siamo orgogliosi».