Jens Odgaard, tutto quello che non sai sul talento venuto dalla Danimarca

Jens Odgaard, tutto quello che non sai sul talento venuto dalla Danimarca
© foto Jens Odgaard

Passato in estate al Sassuolo, l’attaccante danese Jens Odgaard si è già messo in mostra nella Primavera dell’Inter. Ecco chi è il giovane talento dell’attacco neroverde

Classe 1999, Jens Odgaard è stato acquistato dall’Inter nell’estate 2017 dal Lyngby, squadra danese dove il giovane attaccante ha mosso i primi passi da professionista. Dopo un anno con la Primavera nerazzurra in cui si è messo in luce, nel giugno 2018 è passato al Sassuolo per 5 milioni di euro, ma dato il talento del danese l’Inter si è riservato il diritto di recompra. Nella Primavera della squadra milanese, Jens Odgaard ha dimostrato fin da subito un buon inserimento nel gruppo di Stefano Vecchi, collezionando diversi gol e assist tra campionato e Youth League. Il talento danese fa poi parte da tempo e con continuità delle selezioni nazionali: dalla Danimarca Under 16 all’impegno attuale con la Under 19.

ANAGRAFICA

Nome e cognome: Jens Odgaard

Data di nascita: 31 marzo 1999

Club: Sassuolo

Nazionalità: Danese

RUOLO E CARATTERISTICHE TECNICHE

Ruolo naturale: Punta centrale

Ruolo alternativo: Seconda punta

Ruolo potenziale: Esterno destro/sinistro

Piede: Ambidestro

Punti di forza: Attaccante fisico (188 cm per 82 kg), ha un ottimo senso della posizione. Opportunista, usa bene entrambi i piedi ed ha un buon tiro, senza mancare nei suggerimenti per i compagni. Dalla spiccata personalità, si mette bene in mostra nella protezione del pallone. Inoltre, svaria molto tra le linee, giocando anche sui versanti laterali.

Punti deboli: Jens Odgaard non è un giocatore velocissimo, palla al piede appare un pò macchinoso. Nonostante l’altezza, poi, tra i professionisti non ha ancora segnato di testa. Un elemento su cui lavorare considerata la sua stazza.

POTENZIALE

Campionato ideale: Le sue caratteristiche ne fanno un attaccante adattabile ai top campionati europei. E questo lo dimostra il fatto che Jens Odgaard sia stato cercato in estate da squadre italiane, olandesi e tedesche. Il senso di sacrifico dimostrato e la sua variabilità lo inquadrano bene nella nostra Serie A, mentre la sua fisicità lo accosta bene a un campionato come la Bundesliga.

Chi ci ricorda: In Danimarca è stato ribattezzato il nuovo Dolberg, attaccante danese classe 1997 in forza all’Ajax. Guardando alla nostra Serie A, Odgaard può essere accostato a Dzeko per stazza, senso della posizione e fiuto del gol. Non sono mancati, di recente, anche altri paragoni importanti: il talento danese è stato accostato a Ibrahimovic per la personalità e l’uso di entrambi i piedi e inoltre definito ‘Il Balotelli bianco’.

Dove può arrivare: Dopo un’ottima stagione con la Primavera dell’Inter, il trasferimento al Sassuolo potrebbe essere il trampolino di lancio per vedere l’attaccante danese in un grande club, magari proprio l’Inter che ha riservato sul giocatore il diritto di recompra.

SEGNI PARTICOLARI

Jens Odgaard ha esordito nella prima squadra del Lyngby nell’ottobre 2015, a 16 anni e mezzo, in una partita di Coppa di Danimarca contro l’Aalborg. Indovinate un pò? Il giovanissimo attaccante battezzò i suoi primi minuti tra i grandi con una rete, da subentrato. Da allora è stata chiara la sua propensione, tanto da essere aggregato alla prima squadra del Lyngby dalla stagione successiva. Stagione in cui Jens Odgaard colleziona, nel massimo campionato danese, 17 presenze e 4 reti. Nel frattempo, il giovane attaccante si fa onore anche nelle Nazionali di categoria: nel settembre 2016 passa dall’Under 17 (10 presenze e 6 reti) all’Under 18 (4 presenze e 1 rete). Poi arriva l’estate e arriva l’Inter. Il suo acquisto è accolto con entusiasmo nell’ambiente nerazzurro visto anche lo ‘smacco’ di mercato a Roma e Fiorentina. Un entusiasmo subito ripagato dal talento danese: nelle prime due gare con l’Inter Primavera è protagonista di un assist per Merola nella vittoria sull’Udinese, poi di una tripletta nel derby contro il Milan che lo incorona. Poi, ancora la Nazionale: in agosto Odgaard conta il suo esordio con la Danimarca Under 19: nell’amichevole contro la Svezia si presenta con…una tripletta. Adesso il passaggio al club emiliano che può regalargli più possibilità di emergere in Serie A. Dal questa in Nazionale a quella nel derby Primavera, passando per le tre reti consecutive in Youth League. Quel numero 3 che gli appartiene, come il futuro.