Jovetic: «All’Inter non credevano in me, spero di restare al Siviglia»

Jovetic: «All’Inter non credevano in me, spero di restare al Siviglia»
© foto www.imagephotoagency.it

Stevan Jovetic, da gennaio in poi al Siviglia, sta tentando di invertire il trend stagionale, dopo 6 mesi tra luci e ombre all’Inter

A San Siro il talento di Jovetic si è visto a tratti, il montenegrino, adesso, si trova bene in Liga e spera di continuare a vestire la maglia del Siviglia. Ecco quanto emerso nel corso di una “one to one” alla rivista ufficiale del club andaluso: «Ho parlato con tanti ex calciatori del Siviglia e tutti mi hanno parlato bene sia della squadra che dell’ambiente. Ho deciso di venire qui perchè la squadra gioca un calcio offensivo che rispecchia le mie caratteristiche. Parentesi Inter? Ammetto che gli ultimi 6 mesi sono stati difficili però ho segnato comunque 3 gol, e fatto 4 assist, in 4 partite. Non è facile giocare poco: devi credere in te e non è importante che gli altri non lo facciano. Però ho continuato ad allenarmi al 100%, ero seguito da un personale trainer, e stavo bene fisicamente. Opzione di riscatto a favore del Siviglia? I compagni mi hanno accolto bene, sto bene qui e mi piacerebbe rimanerci. In questo momento sono davvero felice, sto giocando e voglio proseguire per questa strada, godendomi questa opportunità».