Juve-Alex Sandro, prove di rinnovo: il brasiliano però spara alto

Juve-Alex Sandro, prove di rinnovo: il brasiliano però spara alto
© foto www.imagephotoagency.it

La Juventus vuole il rinnovo di Alex Sandro ma le richieste del terzino sinistro brasiliano spaventano la Vecchia Signora

La Juventus vuole blindare AlexSandro e vuole evitare un altro ‘caso Asamoah’: i bianconeri non hanno trovato l’accordo con il laterale ghanese che ha preferito accasarsi, a costo zero, all’Inter. Il terzino sinistro brasiliano classe ’91 è in scadenza di contratto nel 2020 e al momento non ha ancora prolungato l’intesa con la Juventus.  Il rinnovo di Alex Sandro era nell’agenda di BeppeMarotta fin dall’estate, l’allontanamento del dirigente aveva congelato la situazione ma ora i tempi sembrano essere maturi per intavolare le trattative, in maniera ufficiale, con l’entourage dell’ex Porto.

Secondo Tuttosport però la situazione non è semplice. Alex Sandro, che attualmente guadagna 2,8 milioni di euro, ha chiesto più del doppio: il giocatore vuole un nuovo stipendio da 7 milioni di euro. Richieste importanti che la Juventus però non intende assecondare. L’arrivo di Cristiano Ronaldo permette agli altri di alzare notevolmente il tiro ma la società bianconera non ha intenzione di farsi prendere per il collo. I bianconeri offrono 5 milioni di euro e non intendono andare oltre. La Juve vuole rinnovare il contratto ma un eventuale prolungamento potrebbe non essere sinonimo di una lunga carriera juventina per Sandro: il rinnovo potrebbe essere un viatico per strappare un prezzo più consistente di quello che otterrebbero vendendo un giocatore in scadenza dopo appena una stagione.