Juve-Inter, Spalletti rassegnato: «Puniti da nostre interpretazioni sbagliate»

Juve-Inter, Spalletti rassegnato: «Puniti da nostre interpretazioni sbagliate»
© foto www.imagephotoagency.it

Juve-Inter, Spalletti rassegnato nel post-partita: «Puniti da nostre interpretazioni sbagliate. Borja per Politano? Con lui più palleggio in mezzo al campo»

Si presenta davanti ai microfoni fatalmente rassegnato Luciano Spalletti, dopo la rete di Mandzukic che ha deciso un Juve-Inter combattuto e aperto ad ogni esito. «Le partite vanno giocate con atteggiamento costante e continuo, perché all’interno vivono di momenti. In quei frangenti non abbiamo fatto abbastanza bene, sbagliando alcune interpretazioni. Mentre la Juve, al di là del fare o non fare gol, quelle interpretazioni non lo sbaglia mai. Siamo stati puniti dai troppi errori nostri in uscita, in fase di impostazione. Questi dettagli, alla fine, fanno la differenza. Come in occasione del gol, un esempio di eccessiva leggerezza: Cancelo si è liberato alle spalle della retroguardia, mentre noi non eravamo allineati e avevamo alcuni elementi che in campo parlavano tra di loro».

Spalletti poi si sofferma su alcuni singoli. «Icardi ha corso molto, stasera ha fatto quello che doveva fare. Molto meglio rispetto ad altre volte nell’andare incontro ai compagni e conversare. Il cambio Politano-Borja Valero? Lo spagnolo ha caratteristiche uniche nella nostra rosa, è il miglior elemento quando hai bisogno di palleggio in mezzo al campo».