Juventus-Schick sì, Ferrero conferma: «E’ dei bianconeri»

schick sampdoria
© foto Valentina Martini

L’operazione Juventus-Schick s’ha da fare ma i bianconeri non vorrebbero sganciare venticinque milioni di euro alla Sampdoria, preferirebbero inserire due contropartite tecniche: ecco spuntare Moise Kean e Leonardo Spinazzola

Ferrero “annuncia” la cessione di Schick – 1 giugno, ore 13.20

Il presidente della Samp, Massimo Ferrero, uscendo da Villa Stuart, si è lasciato andare ad un’importante dichiarazione sul futuro del bomber ceco ai colleghi di Pagine Romaniste: «Schick? Andrà alla Juve. Anche la Roma era interessata ma non ha soldi: dite a Pallotta di cacciarli perchè senza non si cantano messe».

Le parole di Osti – 1 giugno

Carlo Osti, direttore sportivo della Sampdoria, è intervenuto a “Primo Canale” parlando così del futuro di Schick: «C’è la clausola e bisogna parlare con la società che acquisisce le prestazioni del ragazzo. Noi vorremmo tenerlo per un altro anno.La Juventus? Oggi è prematuro perché c’è ancora una finale di Champions League che determinerà i loro programmi, secondo me oggi non possiamo parlare di quello che faranno prima che finisca la loro stagione». Dunque la Juventus potrebbe lanciare l’assalto definitivo all’attaccante classe 1996 della Sampdoria dopo il 3 giugno.

Juventus-Schick sì, ma con due contropartite tecniche – 31 maggio

Patrik Schick è della Juventus, lo ha detto Walter Sabatini. Il centravanti della Sampdoria potrebbe finire in bianconero e rimanere al Doria per un anno in prestito ma la Juve vuole trovare un modo per non pagare tutti i venticinque milioni di euro previsti dalla clausola di rescissione del giocatore. L’escamotage passa da Leonardo Spinazzola e da Moise Kean, quindi da due contropartite tecniche che potrebbero abbassare il prezzo del ceco. Spinazzola è in prestito all’Atalanta, piace molto a Giampaolo ma difficilmente la Dea lo lascerà andare prima del tempo; Kean potrebbe aver bisogno di crescere ancora e magari di farlo giocando titolare, la Samp potrebbe essere un buon trampolino. Juventus-Schick potrebbe dunque dipendere dalle contropartite offerte dalla Vecchia Signora, stando a quanto riporta Tuttosport.