Manchester United-Arsenal 2-2: pagelle e tabellino

Manchester United-Arsenal 2-2: pagelle e tabellino
© foto www.imagephotoagency.it

Manchester United-Arsenal, 15ª giornata Premier League 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

È finita con lo spettacolare risultato di 2-2 la supersfida della 15° giornata di Premier League che vedeva protagoniste due corazzate storiche del calcio inglese come il Manchester United e l’Arsenal. Nonostante non siano più stati i fasti del passato, il prestigio del big match è rimasto immutato e la passione dei tifosi ne è stata la dimostrazione. Inizia bene la formazione di Mourinho che spinge forte sull’acceleratore, per poi lasciare, però, ampio spazio ai Gunners che ne approfittano per passare in vantaggio. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere e Martial, dopo un precedente miracolo di Leno, riporta il risultato in parità. Stesso copione nel secondo tempo: gol di Lacazette, su errore di Rojo, e pareggio immediato di Lingard. Com’era lecito aspettarsi, si è rivelata una partita ad alto carico di nervosismo e il numero elevato di ammonizioni ne è stata la giustificazione lampante. Non cambia nulla in classifica: l’Arsenal mantiene la sua lunghissima imbattibilità mentre il Manchester United ottiene il terzo pareggio consecutivo, rimanendo ancorato all’ottavo posto.


Manchester United-Arsenal 2-2: tabellino

Marcatori: 26′ pt, Mustafi (A); 30′ pt, Martial (M); 23′ st, Lacazette (A); 25′ st, Lingard (M)

Manchester United (5-3-2): De Gea 5.5; Dalot 6.5, Bailly 5, Smalling 6, Rojo 5 (27′ st, Fellaini 5), Darmian 6; Herrera 6.5, Matic 6.5, Lingard 6.5 (31′ st, Pogba ng); Rashford 6, Martial 6.5 (18′ st, Lukaku 5.5).

Arsenal (4-3-3): Leno 6, Bellerin 6, Sokratis 6, Mustafi 6.5, Holding 5.5 (36′ pt, Lichtsteiner 5.5), Kolasinac 6.5, Torreira 6, Guendouzi 6.5, Ramsey 6.5 (1′ st, Mkhitaryan 6.5), Iwobi 5 (20′ st, Lacazette 6.5), Aubameyang 6.5.

Arbitro: Andre Marriner

Note: Ammonizioni: Rojo (M), Lingard (M), Bellerin (A), Matic (M), Mustafi (A), Torreira (A)

MIGLIORE IN CAMPO ˗ MANCHESTER UNITED:

Martial 6.5: oltre ad aver avuto il merito di trovarsi nel posto giusto al momento giusto per il gol del primo pareggio, insieme a Matic, è uno dei migliori dei suoi, per le occasioni create e per le giocate di classe esibite

PEGGIORE IN CAMPO ˗ MANCHESTER UNITED:

Rojo 5: il suo ritorno in campo stava per assumere valutazioni e connotazioni molto positive ma il doppio errore in occasione del gol di Lacazette, il nervosismo emerso in molte occasioni e qualche entrata al limite hanno capovolto la sua valutazione

MIGLIORE IN CAMPO ˗ ARSENAL:

Lacazette 6.5: appena entrato cambia il risultato, portando i suoi in vantaggio. Purtroppo il suo gol risulta inutile, per via dell’immediato pareggio di Lingard, ma la sua presenza tra le linee difensive è il motivo di apprensione principale degli avversari

PEGGIORE IN CAMPO ˗ ARSENAL:

Iwobi 5: il meno brillante dei suoi, si fa vedere poco in avanti, non incide assolutamente e, rispetto al suo compagno di reparto, trova il fondo e la porta molto raramente


Manchester United-Arsenal: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: Come la prima frazione, la squadra di casa inizia in maniera più veemente e decisa, cercando più volte il gol tramite le frequenti incursioni offensive. La reazione dell’Arsenal non si fa attendere e, grazie alla spinta di un instancabile Kolasinac sulla fascia, le occasioni non mancano, sebbene mai nitide. Come nella prima frazione, la partita si infiamma all’improvviso con il neo entrato Lacazette che porta subito i suoi in vantaggio. La reazione degli uomini di Mourinho non si fa attendere neanche un minuto e Lingard, approfittando di una disattenzione difensiva, manda il pallone in rete. Esauriti i cambi da una parte e dall’altra già a una ventina di minuti dalla fine, la partita si mantiene su ritmi di agonismo molto elevati fino alla fine, senza modificare il punteggio.

50’ ˗ Finisce qui: un 2˗2 giusto

49’ ˗ Rimane a terra Lichtsteiner dopo un contatto con Fellaini al limite dell’area: netta gomitata del belga

48’ ˗ Bailly rimane a terra per crampi

45′ – Assegnati 4′ di recupero

45’ ˗ Annullato un gol a Mkhitaryan per posizione nettamente irregolare, dopo un batti e ribatti in area di rigore dei Red Devils

44’ ˗ Lacazette ruba il pallone a De Gea e festeggia il gol ma il gioco era fermo già da diversi secondi

42’ ˗ Sporco intervento di Fellaini su Guendouzi, da dietro

41’ ˗ Ammonizione per Torreira

40’ ˗ Occasione Man Utd. Rashford, da posizione centrale ma dai 30 metri, prova la conclusione ma Leno blocca in due tempi

39’ ˗ Rashford e Guendouzi a muso duro nel cerchio di centrocampo: richiamati dall’arbitro

36’ ˗ Fallo netto, da dietro, a gamba tesa di Fellaini: nessuna ammonizione per lui

34’ ˗ Brutta botta tra Matic e Lacazette: il serbo rimane a terra per qualche istante per poi rialzarsi

31’ ˗ Cambio Man Utd: dentro Pogba, fuori Lingard

30’ ˗ Occasione Arsenal. Aubameyang ci prova dalla grande distanza con un destro a giro preciso ma De Gea è bravo a distendersi e mettere in corner

27’ ˗ Cambio per il Man Utd: entra Fellaini, esce Rojo

26’ ˗ Occasione Arsenal. Azione complessa e confusa nell’area di rigore dei Red Devils che si conclude con il tiro ravvicinato ma troppo alto di Mkhitaryan, in anticipo su De Gea

25’ ˗ GOL MAN UTD!!! Rapido rovesciamento di fronte e, su un’incomprensione tra Leno e Kolasinac, ne approfitta Lingard che manda in rete il pallone del pareggio

23’ ˗ GOL ARSENAL!!!! Lacazette, decisivo subito, approfitta della disattenzione delle retroguardia: assist illuminante di Mkhitaryan, Lacazette, complice la deviazione di Rojo, porta i suoi in vantaggio

20’ ˗ Cambio Arsenal: esce Iwobi, entra Lacazette

18’ ˗ Cambio per il Man Utd: esce un applauditissimo Martial, dentro Lukaku

17’ ˗ Occasione Arsenal. Kolasinac, tenuto in gioco da un difensore, penetra in area di rigore, mette in mezzo il pallone ma, complice una decisiva deviazione, la conclusione viene smorzata e De Gea conquista la palla

17’ ˗ Sokratis spalla a spalla con Martial lo affonda con un fallo

14’ ˗ Occasione ManUtd. Rojo prepara il sinistro dalla distanza ma il suo tiro finisce di pochissimo alto sopra la traversa, complice una deviazione di Leno in area

12’ ˗ Dalot, completamente libero sulla fascia, entra in area palla al piede ma sceglie l’opzione peggiore crossando addosso a un avversario

10’ ˗ Chiusura puntuale e provvidenziale di Bailly su Aubameyang

9’ ˗ Rimane a terra Torreira dopo un contrasto con Martial: dolore al ginocchio per lui

7’ ˗ Scatto di Rashford in verticale: l’attaccante arriva sul fondo ma il suo cross arretrato, viene deviato in calcio d’angolo

5’ ˗ Un rimpallo favorisce Rashford: più lesto di lui, però, Sokratis a chiudere

3’ ˗ Un netto calcio d’angolo non viene assegnato all’Arsenal: Kolasinac protesta ma inutilmente

1’ ˗ Le due squadre sono rientrate sul terreno di gioco dopo l’intervallo e sono pronte per il secondo tempo: un solo cambio nell’intervallo, quello dell’infortunato Ramsey, al suo posto Mkhitaryan

SINTESI PRIMO TEMPO: Inizio pressante dei padroni di casa che mettono in costante difficoltà la retroguardia dei Gunners con un possesso palla prolungato ma, in ogni caso, sterile per via delle conclusioni poco precise e potenti dei suoi. Nonostante l’Arsenal, almeno inizialmente, si renda pericoloso con il contagocce, gli scatti dei suoi attaccanti si rivelano una vera e propria spina nel fianco, anche se infruttuosi. A partire dal 20’ è, però, la squadra ospite a iniziare a fare la partita, spingendo con più veemenza sull’acceleratore e, non a caso, passa in vantaggio sugli sviluppi di un corner, complice una papera di de Gea. La reazione dei Red Devils è immediata e la squadra di Mourinho pareggia con Martial, abile a sfruttare un passaggio arretrato in area di rigore. Nei minuti finali di frazione, il Manchester si fa avanti con più convinzione ma la partita si incattivisce parecchio, con una quantità di ammonizioni davvero esorbitante nel giro di pochi minuti.

48’ ˗ Finisce qui il primo tempo: è 1˗1

48’ ˗ Rashford rimane a terra dopo un contrasto con Guendouzi

47’ ˗ Darmian guadagna un ottimo calcio di punizione sulla pressione di Bellerin

45’ ˗ Assegnati 3’ di recupero

45’ ˗ Ramsey rimane a terra dopo un contrasto, dolorante alla caviglia

44’ ˗ Pessima entrata di Torreira su Matic: nessuna ammonizione per lui però

43′ – Ammonizione per Matic

40’ ˗ Giallo anche per Lingard e Bellerin(M)

38’ ˗ Ammonizione anche per Rojo, reo di aver commesso un’entrata davvero brutta, a martello su Guendouzi

37’ ˗ Mustafi chiude lo scatto di Rashford con un intervento al limite: ammonizione per lui

36’ ˗ Le condizioni di Holding sono più gravi del previsto e il difensore è costretto a uscire: al suo posto Lichtsteiner

35’ ˗ Occasione Arsenal. Ramsey si accentra da sinistra verso destra, arrivando al tiro dal limite dell’area ma trovando la deviazione in corner di Matic

33’ ˗ Holding rimane fuori dal campo dopo un contrasto con Rashford, per un dolore al ginocchio

30’ ˗ GOL MANCHESTER UNITED!!! Sugli sviluppi del calcio di punizione, prima Leno compie un autentico miracolo, poi non può nulla sul tap in vincente di Martial, libero in area di rigore

30’ ˗ Guendouzi atterra Martial sullo scatto, al limite dell’area: calcio di punizione che batterà Rojo

29’ ˗ Rischio di Bailly che perde l’equilibrio da ultimo uomo ma de Gea legge in anticipo e spazza

26’ ˗ GOL ARSENAL!!!! Sugli sviluppi del corner, l’Arsenal passa in vantaggio sul colpo di testa di Mustafi, complice una papera colossale di De Gea

25’ ˗ Ennesima chiusura provvidenziale di Dalot su Kolasinac: calcio d’angolo per i Gunners

23’ ˗ Offside fischiato a Kolasinac sulla fascia

20’ ˗ Occasione Arsenal. Kolasinac mette al centro dalla sinistra ma Bellerin viene anticipato di un soffio dall’arrivo di Darmian

17’ ˗ Iwobi vede il taglio in diagonale di Bellerin ma il pallone è troppo lungo per l’esterno

16’ ˗ Sugli sviluppi del primo calcio d’angolo per i Gunners, Aubameyang, ostacolato da Darmian, colpisce con lo stinco favorendo, così, la facile conquista di palla del portiere

15’ ˗ Fallo di Ramsey su Rojo: calcio di punizione per i Red Devils dalla metà campo

13’ ˗ Dopo un lungo fraseggio a un solo tocco, Martial tenta il tiro da fuori area ma la sua conclusione è troppo debole per impensierire Leno

11’ ˗ Herrera scippa il pallone a Guendouzi con un intervento regolare, tentando di far ripartire i suoi in contropiede

9’ ˗ Sokratis in anticipo su Rashford si rifugia in calcio d’angolo

7’ ˗ Mustafi, pressato da Martial, porta a casa solo la rimessa laterale nella sua metà campo

5’ ˗ Occasione ManUtd. Rashford libera il tiro dalla distanza, ma il suo fendente potente viene bloccato in presa da Leno

4’ ˗ Holding commette fallo su Herrera in disimpegno ma l’Arsenal si salva

2’ ˗ Buon tentativo dei padroni di casa, ottimo fraseggio al limite dell’area bloccato da un provvidenziale di Holding

1’ ˗ Marriner fischia il calcio d’inizio: è la squadra ospite a battere il primo pallone

Manchester United e Arsenal sono entrate in campo e sono pronte a dare inizio al big match


Manchester United-Arsenal: formazioni ufficiali

Manchester United (5-3-2): De Gea; Dalot, Bailly, Smalling, Rojo, Darmian; Herrera, Matic, Lingard; Rashford, Martial.

Arsenal (4-3-3): Leno, Bellerin, Sokratis, Mustafi, Holding, Kolasinac, Torreira, Guendouzi, Ramsey, Iwobi, Aubameyang.


Manchester United-Arsenal: probabili formazioni e pre-partita

Qui Manchester United. Non si può certamente definire il miglior periodo in carriera dello Special One quello che sta vivendo a Manchester. A rendere la situazione ancora più complicata, ci pensano gli infortuni: sicuri assenti della partita saranno Lindelof e Sanchez, oltre a Young squalificato. In dubbio, invece, Rashford per un problema alla caviglia, Shaw, Smalling e Valencia, nonostante almeno l’attaccante e il terzino potrebbero partire titolari. In difesa, spazio ai giovani Dalot, McTominay, Jones e Matic; centrocampo robusto con Herrera, Pogba e Fellaini; attacco a due punte con Lukaku e Martial.

Qui Arsenal. Se Emery sta vivendo una fase positiva per via dei risultati, lo stesso non si può dire per la situazione infortuni. Sicuramente indisponibili saranno Monreal, Mavropanos, Wellbeck e Xhaka mentre Koscielny è in dubbio. A guidare l’attacco del 4˗3˗3 dell’ex PSG saranno, allora, Mkhitaryan, Aubameyang e Lacazette. A centrocampo, spazio a Ramsey, Torreira e Guendouzi. In difesa, invece, spazio a Bellerin, Papastathopoulos, Holding e Kolasinac.

Manchester United (5-3-2): De Gea; Dalot, McTominay, Jones, Matic, Shaw; Herrera, Fellini, Pogba; Lukaku, Martial.

Arsenal (4-3-3): Leno; Bellerin, Papastathopoulos, Holding, Kolasinac; Ramsey, Torreira, Guendouzi; Mkhitaryan, Aubameyang; Lacazette.


Manchester United-Arsenal: precedenti

Quella che andrà in scena all’Old Trafford tra Manchester United e Arsenal sarà la sfida numero 53 tra i due club, per un bilancio totale che pende a favore dei Red Devils con 24 successi, 15 sono i pareggi e 13 sono state le vittorie dei Gunners. Nonostante le vicissitudini delle ultime stagioni, i padroni di casa non perdono in casa contro l’Arsenal dal 2006, quando un gol di Adebayor nei minuti finali, diede i tre punti ai londinesi. L’ultimo incontro disputato tra le due formazioni risale, invece, allo scorso aprile e vide una vittoria, anch’essa conquistata nei minuti di recupero, firmata da Pogba e Fellaini (di Mkhitaryan il gol dei Gunners). Come anticipato, i padroni di casa arrivano dal pareggio conquistato in trasferta con il Southampton, mentre gli ospiti dalla vittoria esaltante per 4-2 ottenuta contro i cugini del Tottenham.


Manchester United-Arsenal: arbitro

Sarà Andre Marriner l’arbitro designato a dirigere la sfida di cartello della 15° giornata di Premier League tra Manchester United e Arsenal. Per il fischietto inglese, classe ’71 e originario di Birmingham, sarà la sfida numero 15 in stagione tra Premier League, League Two e EFL Cup. Un solo precedente per il fischietto inglese con i Red Devils questa stagione, la prima in casa contro il Leicester, così come per gli ospiti, che risale all’undicesima giornata, contro il Liverpool.


Manchester United-Arsenal Streaming: dove vederla in tv

Manchester United-Arsenal sarà trasmessa a partire dalle ore 18.30 in diretta tv satellitare sulle frequenze di Sky Sport Football (canale 203 dello Sky Box, in HD 242) e Sky Sport 1 (canale 201 dello Sky Box, in HD 240), oltre che in streaming per pcsmartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go o, per gli abbonati, su NOW TV. Ecco una lista dei siti per vedere le partite in diretta: Stream HD Calcio.