Mancini pro-Roma: «La VAR va usata». Poi l’ultimo avviso a Balotelli…

Mancini pro-Roma: «La VAR va usata». Poi l’ultimo avviso a Balotelli…
© foto www.imagephotoagency.it

Il c. t. della Nazionale Roberto Mancini è intervenuto in radio per parlare delle polemiche arbitrali dopo Roma-Inter, ma non solo: al centro del tavolo anche Balotelli e Vialli

Le polemiche arbitrali di Roma-Inter, Mario Balotelli e tanto altro. Roberto Mancini, intervenuto stamane ai microfoni di Radio Rai, ha toccato diversi argomenti. Tra i tanti, probabilmente, il più intrigante riguarda proprio Super Mario, reduce dall’ennesima diatriba con l’allenatore Patrick Vieira al Nizza. Il commissario tecnico della Nazionale sulla vicenda è stato piuttosto chiaro: «Il tempo passa anche per Balotelli, non può permettersi di lasciarsi sfuggire occasioni importanti. Serve che nella sua testa scatti qualcosa: sta perdendo tanto tempo, ma io continuo a credere in lui perché è uno che fa divertire i tifosi, fa emozionare coi suoi gol ed ha tante potenzialità. Da parte mia, la speranza sarà sempre l’ultima a morire». Anche se, chi vive sperando, muore…

Sulle polemiche post-Olimpico di Roma-Inter ieri, invece: «Io ero contrario alla VAR, però ora devo ammettere che è un gran aiuto agli arbitri – le parole di Mancini – . Se c’è, va usato quasi sempre: ieri ho visto l’episodio su Nicolò Zaniolo e l’arbitro da solo aveva difficoltà a vedere. Lì c’erano i presupposti per potere usare la tecnologia». Parole al miele comunque anche per lo stesso Zaniolo, ormai nel giro della Nazionale, e chiosa sull’ex compagno di squadra alla Sampdoria e di azzurro Gianluca Vialli, che ha recentemente ammesso di aver combattuto contro un tumore: «Con lui non ho mai parlato della malattia, ma per me è come un fratello. Lo rispetto, ho grande ammirazione e gli voglio bene».