Mazzarri è tornato: «Lo stop mi ha fatto bene, commosso dall’affetto di tutti»

Mazzarri è tornato: «Lo stop mi ha fatto bene, commosso dall’affetto di tutti»
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole del tecnico Walter Mazzarri di ritorno sulla panchina del Torino dopo i problemi di salute della scorsa settimana

Dopo lo spavento Walter Mazzarri ritorna domani in panchina. Il malore che lo ha costretto a qualche giorno di riposo forzato è ormai un ricordo e il tecnico è rientrato in auge più carico che mai. Queste le sue parole in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Genoa: «Vorrei ringraziare tutti colo che mi hanno manifestato così tanto affetto. Avevo bisogno di fermarmi, ritengo che mi abbia fatto bene e adesso sono qui più in salute di prima. Mi sono commosso per l’affetto e la considerazione che mi hanno dimostrato i miei colleghi. Ringrazio tutti, ora voglio dare il massimo e non mi aspettavo che la gente mi volesse più bene di quanto forse me ne voglio io».

Mazzarri parla della partita di domani: «Hanno calciatori rapidi, sono aggressivi, se vogliamo condurre il gioco dobbiamo essere bravi a recuperare palla appena la perdiamo. Adesso è arrivato il momento di cambiare marcia, dobbiamo essere più cinici nel buttare il pallone in porta. Anche contro il Cagliari, nonostante le tante occasioni create, non siamo riusciti a far gol. Adesso dobbiamo raccogliere di più. E’ stato bellissimo vedere che i ragazzi erano più preoccupati di me per la mia salute, c’è un legame molto forte con loro e un grande coinvolgimento umano. A Cagliari non mi è piaciuto l’approccio, ma ho visto molto bene la fase difensiva non concedendo nulla agli avversari. Parigini? Se continua così potrà avere un grande futuro».