Milan, è corsa contro il tempo: in un mese Li può perdere il club

Milan, è corsa contro il tempo: in un mese Li può perdere il club
© foto www.imagephotoagency.it

La scadenza imposta da Elliott per il rifinanziamento del club si avvicina

Proprio ora che il Milan sembra aver ripreso a volare sul campo, ecco che tornano i campanelli d’allarme di stampo societario. Come riferisce La Repubblica, infatti, nel Cda fiume andato in scena ieri sono emerse tutte le preoccupazioni relative al rifinanziamento del debito con Elliott, il fondo che ha consentito a Yonghong Li di acquistare il Milan con un prestito da 303 milioni di euro.

Da oggi Li ha poco più di un mese di tempo per presentare alla UEFA, con l’aiuto dell’advisor Merril Lynch, la documentazione sull’avvenuto rifinanziamento. La data cerchiata sul calendario è il 16 aprile: in caso contrario il Milan potrebbe passare nelle mani del fondo americano ben prima delle fine di ottobre, limito fissato inizialmente per la restituzione del prestito. Una volta scollinato questo problema, si presenterà l’incombenza di trattare con Nyon il Fair Play finanziario e di stabilire che tipo di mercato sarà il prossimo. Il tutto dopo un nuovo aumento di capitale entro fine marzo, questo garantito da Yonghong Li…