Milan, cda concluso: Gazidis nuovo a. d., modifiche allo statuto

Milan, cda concluso: Gazidis nuovo a. d., modifiche allo statuto
© foto www.imagephotoagency.it

Da oggi Ivan Gazidis è ufficialmente il nuovo a. d. del Milan: l’ex CEO Arsenal nominato dal cda che, per l’occasione, ha anche cambiato in parte lo statuto rossonero

Si è appena concluso il consiglio di amministrazione del Milan, tenutosi per l’occasione in sede, a Casa Milan. Un consiglio strategico, perché è quello che ha ufficialmente ratificato la nomina di Ivan Gazidis come nuovo amministratore del club rossonero: l’ex CEO dell’Arsenal dunque sin da subito prenderà le redini della società dal punto di vista economico ed entrerà a far parte del cda che, per l’occasione, è stato aumentato da otto a nove membri. Gazidis resterà in carica fino a decadimento dell’attuale consiglio di amministrazione, ovvero giugno 2020, con la possibilità che il suo mandato sia rinnovato. Dovrebbe percepire circa 4 milioni di euro netti a stagione per i prossimi due anni.

Al consiglio, a cui hanno partecipato anche i ventisei azionisti di maggioranza (non c’era soltanto Franck Tuil, manager di Elliot, che è anche membro del cda) ha pure votato la modifica di alcuni degli articoli del vecchio statuto milanista a sua volta modificato dal vecchio proprietario Yonghong Lì: si tratterebbe di alcune paragrafi operativi che lo sventurato azionista cinese aveva fatto redigere per permettergli di poter tenere in piedi la governace milanista anche dall’estero.