Milan e Genoa a lavoro: sul piatto Montolivo, Kouamé e Bertolacci

Milan e Genoa a lavoro: sul piatto Montolivo, Kouamé e Bertolacci
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan segue da vicino la crescita di Kouamé. Prandelli ha chiesto rinforzi in mediana e pensa a Montolivo

Milan e Genoa alle grandi manovre. Il Genoa ha cambiato allenatore, esonerando Juric e affidandosi al redivivo Cesare Prandelli, tornato in Serie A dopo 8 anni. Il tecnico ha avuto garanzie importanti dalla società, la formazione verrà rinforzata a gennaio. Attenzione però alle possibili partenze che potrebbero finanziare i colpi in entrata. Da valutare le posizioni dei vari Spolli, Zukanovic, Omeonga ma non solo. Piatek è nel mirino dei grandi club ma, salvo sorprese, non lascerà il Genoa a gennaio. Idem per Kouamé. Il Milan sta lavorando da settimane sotto traccia, inviando spesso osservatori al Ferraris di Genova per ottenere quante più informazioni possibili sul 21enne ivoriano. Il direttore generale Leonardo ne ha già parlato con il presidente Enrico Preziosi, che però non vorrebbe cederlo nel mese di gennaio.

Il club rossoblù però sa bene che sarà difficile trattenere l’ex Cittadella in caso di offerte importanti ma farà di tutto per consegnare a Prandelli una formazione competitiva che sia in grado di andare oltre a una semplice salvezza. Il tecnico ha chiesto rinforzi in ogni zona del campo, specialmente in mediana. L’ex ct della Nazionale stravede per Montolivo e avrebbe chiesto al presidente Preziosi uno sforzo per portare il centrocampista del Milan in rossoblù. Altro nome in ballo è quello di Bertolacci. I due non giocano e possono partire. L’ex capitano si allena regolarmente ma non gioca, e tra sei mesi dovrebbe lasciare il club, così come l’ex Genoa. Il Milan potrebbe mettere sul piatto i due centrocampisti, più cash, per arrivare a Kouamé.