Milan, negativo di 126 milioni nel bilancio 2017-2018

Milan, negativo di 126 milioni nel bilancio 2017-2018
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan chiude il bilancio dell’annata 2017-2018 con una perdita netta di 126 milioni

E’ tempo di conti in casa Milan. Chiuso il bilancio 2017-2018, i rossoneri si trovano con un negativo netto di 126 milioni, 53 in più dei 73 milioni dell’annata precedente. Come riporta il sito specializzato calciofinanza.it, la perdita deriva principalmente da maggiori ammortamenti e svalutazione dei diritti alle prestazioni dei calciatori per 49,3 milioni, da maggiori costi per il personale tesserato per 13,2 milioni e da maggiori oneri finanziari per 16,4 milioni.

I ricavi ammontano a 255,8 milioni. I ricavi commerciali contano 62,5 milioni, 7 in meno dell’annata precedente. La diminuzione è dovuta soprattutto alla rescissione anticipata del contratto di sponsorizzazione tecnica da parte dell’Adidas. E’ stato successivamente firmato un contratto nuovo di un solo anno sempre con la firma tedesca, ma con introiti minori. Aumento importante invece nei ricavi derivati dalla gestione dei calciatori, con un aumento di 36 milioni dovuto a maggiori plusvalenze e maggiori entrate con le cessioni temporanee.