Milan su Conte per il 2018: molto dipenderà dalla UEFA

Milan su Conte per il 2018: molto dipenderà dalla UEFA
© foto www.imagephotoagency.it

Se si parla di Antonio Conte Milan e Chelsea sono pronti a darsi battaglia: per il futuro, però, pare che il salentino sia il favorito per la panchina rossonera. Dipenderà dalla UEFA

Il Milan ha esonerato Vincenzo Montella e ha preso Gennaro Gattuso come allenatore. Si parla di Carlo Ancelotti o di Roberto Mancini per il futuro, ma ecco che spunta pure un altro nome, probabilmente il favorito in casa Milan: Antonio Conte, attualmente alla guida del Chelsea. Il salentino è il profilo perfetto, sia Marco Fassone sia Massimiliano Mirabelli hanno messo subito gli occhi su di lui. Bisognerà aspettare la fine della stagione, ma non solo: molto dipenderà anche dalla decisione della UEFA sul Fair Play Finanziario del Milan.

Se la commissione UEFA dovesse imporre i paletti del settlement agreement (e non quelli del voluntary agreement richiesto da Fassone), le spese del Milan verrebbero ridotte in maniera sostanziale. In più se si presentassero difficoltà nel rifinanziare il debito con il fondo Elliott, ecco che la faccenda si farebbe più complicata del previsto, scrive La Gazzetta dello Sport. Antonio Conte potrebbe non essere più attratto da un club in difficoltà, per questo i tifosi del Milan sono concentrati anche su quanto accade a Nyon.