Milan: una pretendente per Borini, in difesa Benatia o Cahill

Milan: una pretendente per Borini, in difesa Benatia o Cahill
© foto www.imagephotoagency.it

Milan a caccia di un difensore per gennaio: nel mirino ancora Benatia (Juventus) o Cahill (Chelsea). Il Newcastle possibile destinazione di Borini

L’arrivo ufficiale di Lucas Paquetà, quello scontato di un altro centrocampista (Denis Suarez o Cesc Fabregas), soprattutto l’acquisto di un attaccante (con l’affaire Zlatan Ibrahimovic che tiene ancora banco). Il Milan insomma lavora alacremente sulle entrate, ma resta da sistemare pure il capitolo relativo alla difesa e quello, altrettanto importante in tema di Fair Play Finanziario, relativo alle cessioni. Si registrano in questo senso poche ma significative novità: in attesa della nuova sentenza UEFA (che potrebbe cambiare molto, ma non tutto), negli ultimi giorni i rossoneri si sarebbero continuati a muovere per un altro paio di obiettivi. Da una parte Medhi Benatia della Juventus, la cui cessione però resta sempre sottoposta all’arrivo di un altro difensore in casa bianconera, dall’altra Gary Cahill del Chelsea (operazione legata a quella Fabregas o al riscatto di Tiemoué Bakayoko).

In ogni caso, resta sottointeso, il Milan difficilmente farà acquisti a titolo definitivo a gennaio e resta ancorato alle ipotesi di prestito con diritto (al massimo obbligo) di riscatto. Con l’arrivo di un nuovo attaccante, in ogni caso, dovrebbe esserci una cessione: la più probabile è ancora quella di Fabio Borini, che nelle ultime ore avrebbe ricevuto un’offerta interessante dalla Premier League, per la precisione dal Newcastle. Con l’addio di Borini il Milan avrebbe modo di mettere in cassa un po’ di denari e, fattori per nulla secondario, si liberebbe di un ingaggio pesante da ben 5 milioni di euro lordi l’anno.