Nasce Rui Baros centrocampista di Juve e Porto – 24 novembre 1965 – VIDEO

 

 

Il 24 novembre 1965 a Lordelo nasce Rui Baros centrocampista del Porto visto anche in Italia con la indosso la maglia della Juventus

Quando si parla di calcio portoghese la scelta cade principalmente su due città: Lisbona, casa di Sporting e Benfica e Oporto, sede del Porto, reso celebre da Josè Mourinho per la vittoria della Champions League del 2004. A questi colori tra la fine degli anni 80′ e la fine degli anni 90′ si è legato Rui Baros, centrocampista visto anche in Italia con la maglia della Juventus. Baros nasce a Lordelo il 24 novembre 1965 e cresce calcisticamente nelle giovanili del Porto. Dopo un qualche in prestito in varie squadre minori, viene richiamato in biancoblu. Qui disputa una sola stagione, mettendo insieme 34 gare e 12 gol, fondamentali per la conquista del campionato portoghese. Nello stesso anno mette in bacheca anche la Supercoppa Uefa e una Coppa Intercontinentale.  Le buone prestazioni convincono poi la Juventus a portarlo a Torino nell’estate del 1988.

All’ombra della Mole trascorre due anni che gli valgono la vittoria di alcuni importanti trofei come la Coppa Italia e la Coppa Uefa, entrambe nel 1990. Dopo la parentesi francese, con le maglie di Marsiglia e Monaco, torna finalmente in patria, al Porto nel 1994. Con i dragoes passa altri sei anni, nei quali vince per ben 5 volte la Liga Nos. Appende li scarpini al chiodo nel 200, dando l’addio al calcio con indosso la solita casacca bianca e blu. Dopo la carriera da calciatore, nel 2005 inizia la carriera da allenatore. Ovviamente sempre tra le fila del Porto, dove ricopre il ruolo di vice allenatore fino al 2018, con alcune parentesi di allenatore ad interim nel 2006 e nel 2016. Attualmente invece è l’allenatore del Porto B, la squadra riserve, che milita nella Liga Pro, il campionato cadetto del Portogallo.


Il contenuto video fa parte della serie web Almanacco del Calcio, prodotto da Sport Review srl.