Niang sbotta: «Scrivete la verità negli articoli anzichè pensare a venderli!» – FOTO

Niang sbotta: «Scrivete la verità negli articoli anzichè pensare a venderli!» – FOTO
© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante del Toro e della nazionale senegalese, M’Baye Niang ha risposto ai giornalisti che lo accusavano di essere in crisi con la fidanzata

Nel bene o nel male, di M’Baye Niang si parla sempre. Sia per questioni strettamente legate alla cronaca del campo, sia per fatti extra calcistici. Durante tutta la stagione l’esterno del Torino è stato continuamente beccato dalla stampa italiana per le prove insufficienti offerte con la maglia granata. L’investimento fatto da Cairo un’estate fa è stato corposo (15 milioni di euro più bonus) e il rendimento non è stato all’altezza. Niang non ha mai dato grosso peso alle critiche piovutegli sia dai giornalisti che dai suoi stessi tifosi, è sempre rimasto concentrato sul campo e sulla partita. Ma questa volta, M’Baye Niang ha voluto dire la sua: perchè le voci che circolavano oltrealpe nelle ultime ore non riguardavano questioni legate al rettangolo verde od al calciomercato, andando invece a trattare della sua vita privata.

L’attaccante del Senegal, in ritiro con la sua Nazionale in vista dell’esordio al Mondiale, ha risposto tramite il proprio profilo Instagram ufficiale alle suggestioni che ancora una volta lo vedevano protagonista. La notizia, falsa, che è circolata sul web era quella di una separazione tra il centravanti e la sua compagna. In un primo momento Niang ha voluto dimostrare quanto queste voci lo infastidissero, e le parole dedicate alle penne francesi non lasciano spazio ad interpretazioni: «Per pubblicare articoli almeno scrivete cose vere, al posto di farli uscire per vendere!». Questo il senso del primo post temporaneo comparso sul profilo del giocatore. Seguito, a breve distanza da un’altra immagine dai toni più sarcastici: una foto dello stesso Niang, con un’espressione di sufficienza e noia, che si commenta da sola. Anche in questo caso, il commento è piuttosto chiaro: «Quando voi (i giornali francesi ndr) parlate di una falsa separazione».