Parma-Brescia, Alessandro Lucarelli e la “resa dei conti” con Ghirardi

Parma-Brescia, Alessandro Lucarelli e la “resa dei conti” con Ghirardi
© foto www.imagephotoagency.it

A pochi giorni dalla sfida di Serie B tra Parma e Brescia, il capitano dei ducali Alessandro Lucarelli ha indirizzato un messaggio tra l’ironico e l’amaro all’ex presidente Ghirardi

Alessandro Lucarelli è da diversi anni il simbolo, la faccia del Parma Calcio. Lo è diventato soprattutto quando, da capitano, non ha abbandonato la nave che stava per affondare dalla A alla Serie D. Il livornese non è scappato dinanzi al fallimento, ma ora che il ritorno nel calcio che conta è compiuto, ora che la Serie B è una splendida realtà, Lucarelli ha voglia di togliersi qualche sassolino dalle scarpe. L’occasione gli è stata servita dal calendario del campionato cadetto, che ha in programma tra pochi giorni il match tra Parma e Brescia. Una partita come un’altra? Non per i calciatori e i dipendenti del Parma, che a Brescia pensano come alla città del presidente che li ha fatti piombare nell’incubo, Tommaso Ghirardi.

Per questo motivo, poche ore fa, Lucarelli ha pubblicato un messaggio sulla sua pagina Facebook venato di ironia e amarezza, provocazione e rabbia. Il capitano del Parma spiega: «Caro Presidente, per te domenica sarà sicuramente un derby speciale tra la squadra della tua città e quella a cui hai fatto un gran bene. Si del bene perché quale tifoso non vorrebbe vedere la propria squadra fallire a metà campionato,quale tifoso non vorrebbe che la propria squadra venisse sommersa di debiti e derisa da tutta italia,quale tifoso non vorrebbe farsi un bel campionato di serie D e passare dalle sabbie mobili della Lega Pro.
Mi dispiace solo che tu sia andato via presidente, perché avresti potuto vantarti come piaceva fare a te di aver riportato il “Parma dove gli compete”, ma tu non sei così, a te piace fare del bene e scappare cosi da lasciare in tutti un ottimo ricordo. Per questo motivo ti invito ufficialmente allo stadio a vedere la partita cosi che possiamo ringraziarti di persona. Se accetti ti chiedo solo una cortesia…vieni in anticipo,perché saremo in tanti.
In prima fila metto i dipendenti che hai lasciato senza lavoro, a seguire i fornitori per ribadirgli che hai saldato tutte le loro spettanze, i tifosi ed una città intera che hai umiliato davanti a tutta italia ed infine i calciatori lasciati senza contratto. Un ultima cosa ti chiedo,se ti avanza un posto in macchina porta con te l’amico di roma, perché penso sia giusto riconoscere anche a lui la bontà del lavoro svolto….ma mi raccomando prima di uscire dalla tribuna provate a passare davanti a quel mezzo busto che troverete nell’atrio….leggete bene il nome magari potrebbe insegnarvi qualcosa….ma evitate di passare davanti al museo perché nei 104 anni di storia,nonostante il bene che ci avete fatto voi non ci siete
». Difficilmente Tommaso Ghirardi accetterà l’invito…

Caro Presidente,per te domenica sarà sicuramente un derby speciale tra la squadra della tua città e quella a cui hai…

Posted by Alessandro Lucarelli on Donnerstag, 7. September 2017