Pescara – Palermo: pareggio con tanti errori

Pescara – Palermo: pareggio con tanti errori
© foto www.imagephotoagency.it

Pescara e Palermo si dividono la posta in palio in una partita ricca di emozioni

Pescara – Palermo 2-2 (10’ Capone, 15’ Chochev, 33’ Nestorovski, 46’ Brugman)

Pescara (4-3-3): Fiorillo, Mazzotta, Coda, Bovo, Crescenzi; Brugman, Carraro, Palazzi; Capone, Pettinari, Mancuso
Palermo (3-5-1-1): Posavec, Cionek, Struna, Szyminski; Rispoli, Murawski, Jajalo, Chochev, Fiordilino; Coronado, Nestorovski

Migliore in campo CalcioNews24: Brugman (Pescara)

Il Commento: E’ terminato con un pareggio all’Adriatico di Pescara l’anticipo della tredicesima giornata di Serie B tra Pescara e Palermo. Il risultato finale è stato di 2 a 2; dopo la rete al 10’ di Capone che ha approfittato di una dormita difensiva clamorosa dei rosanero, il Palermo è riuscito a ribaltare la partita nel giro di una ventina di minuti grazie al gol di Chochev (anche lui favorito da una lettura sbagliata della difesa) e alla gran perla di Nestorovski che ha timbrato il suo nono gol stagionale con un tiro a giro dal limite dell’area. I rosanero sono andati, dunque, all’intervallo in vantaggio e forse fin troppo convinti di aver già risolto la partita. Il secondo tempo ha mostrato fin dalle prime battute il predominio abruzzese e dopo appena un minuto il più classico dei gol ha punito, dopo una serie di rimpalli, i siciliani. La rete di Brugman, grande ex della giornata, ha portato il risultato sul 2 a 2 finale. Nel resto del secondo tempo, gli abruzzesi hanno cercato e sfiorato in più occasioni la rete del pareggio, specie con l’errore di Mancuso a pochi passi dalla porta. Da segnalare, inoltre, nel finale l’errore di Nestorovski che si trovava a tu per tu con Fiorillo. Il pareggio è probabilmente il risultato più giusto con un pizzico di rammarico per il Pescara per le azioni non concretizzate nella seconda frazione di gioco. Il Palermo mantiene così, dopo l’anticipo, la vetta della classifica con 22 punti, mentre il Pescara si porta all’undicesimo posto con 17 punti, in una classifica ancora molto breve.

Sala Stampa:
Zeman (Pescara):”Abbiamo preso il primo gol su un rimpallo come del resto abbiamo fatto noi il secondo. La squadra ha fatto ricredere il pubblico. La capolista cambierà ogni settimana, mi auguro ci sarà anche il Pescara prima o poi”
Tedino (Palermo):”La squadra scontenta perché questa partita fino alla fine voleva vincerla, abbiamo trovato una squadra in un periodo così così che aveva bisogno di fare una prestazione di un certo tipo; conoscevamo le loro qualità. Accettiamo tranquillamente il risultato del campo, anche perché mi sembra quello più giusto”