Bendtner ai domiciliari con Philine: lei gli dedica un tatuaggio – VIDEO e FOTO

L’ex juventino Nicklas Bendtner condannato ai domiciliari per aver picchiato un tassista. Con lui c’è la fidanzata Philine Roepstorff, che lo ha omaggiato con un tatuaggio

Nel nostro campionato Nicklas Bendtner non ha lasciato particolarmente il segno in campo. Di lui però i tifosi della Juventus (squadra in cui ha giocato soltanto per una stagione, quella 2012/2013, portando a casa anche uno Scudetto) e non solo ricordano soprattutto le gesta fuori dal campo, come quando al momento della premiazione dopo la vittoria del campionato provò a intrattenersi incurante del resto con alcune hostess nel bel mezzo della cerimonia. Passato poi la scorsa stagione ai norvegesi del Rosenborg, Bendtner ha nuovamente fatto parlare di sé quando è stato condannato a cinquanta giorni di arresti domiciliari (che sta finendo di scontare) con tanto di braccialetto elettronico di sorveglianza per aver menato un tassista spaccandogli la mandibola (già nel 2014 del resto l’ex Arsenal, in evidente stato alterato, aveva pesantemente insultato un altro tassista in Inghilterra).

Insomma, va tutto male male male per l’attaccante danese? No, al contrario va bene bene bene diremmo: quale maschietto al mondo, per esempio, non accetterebbe di passare cinquanta giorni agli arresti domiciliari in casa con una come Philine Roepstorff? La modella e blogger di Copenaghen da qualche tempo è la compagna di Bendtner e la relazione tra i due sembra andare a gonfie vele ormai già da un po’, tanto che la stessa Philine nelle scorse settimane ha deciso di omaggiare romanticamente il proprio fidanzato con un tatuaggio dietro al collo recante la scritta “Lord”. Sì, perché proprio “Lord” – per chi non lo ricordasse – è il soprannome affibbiato a Bendtner e largamente utilizzato già qualche anno fa anche dai tifosi bianconeri (seppure quasi sempre a titolo sarcastico). Qui però c’è davvero poco da prendere in giro: costretto in casa da solo con Philine… povero Nicklas!