Probabili formazioni Bologna – Torino: Boyé al posto di Belotti

destro bologna
© foto www.imagephotoagency.it

Probabili formazioni Bologna – Torino, partita valida per la 21^ giornata di Serie A TIM 2016/2017: infortunati, indisponibili, squalificati e dove vederla in streaming gratis tv. Le indicazioni utili al fantacalcio: Donadoni col dubbio Dzemaili, Mihajlovic senza lo squalificato Belotti, Boyé al suo posto, out Maxi Lopez

Probabili formazioni BolognaTorino, partita valida per la ventunesima giornata di Serie A TIM, stagione 2016/2017, in programma per domenica 22 gennaio 2017 alle ore 15 presso lo Stadio Renato Dall’Ara. La squadra di Roberto Donadoni, reduce dalla vittoria sul Crotone, è al quattordicesimo posto con ventitre punti in classifica (ma pure una partita in meno da giocare), a più tredici dalla zona retrocessione, con un ruolino di marcia di sette punti conquistati nelle ultime cinque giornate di campionato. Il tecnico rossoblu dovrà fare a meno in difesa di Daniele Gastaledello e Vasilis Torosidis, alle prese ancora con qualche acciacco fisico. Dubbio a centrocampo Blerim Dzemaili, ma si cercherà di recuperarlo in tempo per la gara. In attacco torna Simone Verdi, reduce da un attacco influenzale, anche se non dovrebbe partire titolare. La squadra di Sinisa Mihajlovic invece, reduce dal pareggio rimediato col Milan e con un ruolino di marcia di cinque punti conquistati nelle ultime cinque partite di campionato, è ferma al nono posto in classifica con trenta punti, per il momento a sette punti di distanza dalla zona che può valere un posto in Europa. L’allenatore granata dovrà fare a meno del bomber Andrea Belotti, out per squalifica, al suo posto dovrebbe trovare spazio Maxi Lopez. Fuori in difesa l’infortunato Leandro Castan.

BOLOGNA (4-3-3) – Mirante; Krafth, Oikonomou, Maietta, Masina; Dzemaili, Nagy, Viviani; Di Francesco, Destro, Krejci. In panchina: Da Costa, Sarr, Mbaye, Ferrari, Rizzo, Pulgar, Donsah, Verdi, Mounier, Okwonkwo, Petkovic. Allenatore: Donadoni
TORINO (4-3-3) – Hart; Zappacosta, Rossettini, Moretti, Barreca; Benassi, Valdifiori, Obi; Iago Falque, Boyé, Ljajic. In panchina: Padelli, Cucchietti, Ajeti, De Silvestri, Carlao, Gustafson, Lukic, Baselli, Vives, Martinez, Iturbe. Allenatore: Mihajlovic

Probabili formazioni Bologna – Torino: info streaming e tv

La partita sarà trasmessa a partire dalle ore 15 in diretta esclusiva sulle frequenze satellitari di Sky Sport e non su quelle digitali di Mediaset Premium. Inoltre la gara sarà disponibile anche in streaming per piattaforme pc, smartphone e tablet tramite l’app Sky Go.

Probabili formazioni Bologna – Torino: gioca Maxi Lopez

Confermata la presenza dal primo minuto di Maxi Lopez, del resto Sinisa Mihajlovic, vista la squalifica di Andrea Belotti, non ha altre possibilità: per l’attaccante argentino una situazione del tutto particolare, visto che era un po’ che non spuntava in campionato tra i titolari granata e che il suo nome è tra quelli papabili di cessione per gli ultimi giorni di mercato di gennaio. Di fianco a Lopez nessuna novità però, confermati sia Iago Falque che Adem Ljajic, a meno di sorprese dell’ultimo minuto…

Probabili formazioni Bologna – Torino: Destro scaccia le voci?

Non ci sono dubbi in casa Bologna: contro il Torino Mattia Destro sarà la punta, come sempre, nonostante l’ultima per lui sia stata una settimana un po’ diversa dalle altre, con le voci di mercato riguardanti un possibile approdo alla Fiorentina come possibile sostituto di Nikola Kalinic che si sono rincorse. Per il momento l’ex punta della Roma resta un assoluto riferimento in avanti, ma in vista del futuro anche il suo ruolo potrebbe essere ripensato: Destro attende ancora di trovare la giusta continuità.

Probabili formazioni Bologna – Torino: Krejci in dubbio. Verdi convocato?

«Krejci dovrebbe essere a disposizione, oggi dovrebbe allenarsi al 100%. Verdi e Petkovic hanno lavorato bene in questi giorni e sono entrambi convocabili, a differenza di Sadiq che dovrebbe tornare in gruppo soltanto tra qualche giorno». Parole e musica di Roberto Donadoni, allenatore del Bologna, intervenuto in conferenza stampa. Krejci dunque è in dubbio ma dovrebbe farcela. Prima convocazione dopo l’infortunio per Verdi. Possibile chiamata anche per l’ultimo arrivato Petkovic.

Probabili formazioni Bologna – Torino: le parole di Mihajlovic in conferenza stampa

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Torino, non le ha mandate a dire in conferenza stampa. Il tecnico dei granata ha parlato difendendo il suo operato e quello della società e dando delle indicazioni sul sostituto di Belotti, squalificato: «Maxi Lopez? Purtroppo la lavatrice c’è ancora, domani vedremo se giocherà lui o Boyé o Iturbe». Dunque Maxi non è sicuro del posto da titolare. Al centro dell’attacco, insieme ai titolarissimi Iago Falque e Ljajic potrebbe esserci spazio per uno tra Boyè e Iturbe.

Probabili formazioni Bologna – Torino: clamoroso, Maxi Lopez non convocato

Grandi novità in casa Torino. Complice l’assenza di Belotti per squalifica, Mihajlovic deve far fronte a questa importante defezione e tutte le strade portavano all’utilizzo di Maxi Lopez al centro dell’attacco dal primo minuto. Così non sarà e, dopo le parole di Mihajlovic in conferenza stampa, la conferma è arrivata anche attraverso la lista dei calciatori convocati per domani: non c’è, infatti, Maxi Lopez tra i convocati, aggregato in attacco il giovane Manuel de Luca. Out anche Castan e Avelar, entrambi infortunati.

Probabili formazioni Bologna – Torino: i convocati di Donadoni

Questi i convocati di Donadoni per la sfida con il Torino: Portieri: Da Costa, Mirante, Sarr; Difensori: Ferrari, Krafth, Maietta, Masina, Mbaye, Oikonomou; Centrocampisti: Donsah, Dzemaili, Nagy, Pulgar, Rizzo, Viviani; Attaccanti: Destro, Di Francesco, Krejci, Mounier, Okwonkwo, Petkovic, Verdi.

Probabili formazioni Bologna – Torino: tocca a Boyé

Ultime indicazioni dunque soltanto confermabili a questo punto in casa Torino: con Maxi Lopez out per scelta tecnica di Sinisa Mihajlovic, non resta che probabilmente Lucas Boyé al posto dello squalificato Andrea Belotti a raccogliere la pesante eredità lì davanti. Per l’attaccante argentino, arrivato in estate, un occasione veramente molto importante (quest’anno non ne ha avute tantissime) per mettersi in mostra, a scapito del connazionale, ormai ad un passo dall’addio.