Rinnovo Icardi: c’è distanza tra le parti, Bayern Monaco e Real in agguato

Rinnovo Icardi: c’è distanza tra le parti, Bayern Monaco e Real in agguato
© foto www.imagephotoagency.it

Sono iniziati i discorsi tra l’Inter e Mauro Icardi relativi al rinnovo del capitano nerazzurro: distanza significativa tra le parti con Raiola alla finestra

Sarà uno dei nomi più caldi per il mercato estivo. Mauro Icardi fa gola a tantissime big europee, tra cui Real e Paris Saint German e ora anche a Bayern e Chelsea, ultime ad iscriversi alla lista per l’argentino. Motivo per cui l’Inter ha iniziato ad intavolare i discorsi per il rinnovo del proprio attaccante. Il contratto di Icardi con la società nerazzurra scadrà il 30 giugno del 2021 e attualmente guadagna 5,5 milioni di euro (4,7 di parte fissa più bonus). L’intento della società è quello di adeguargli il contratto alzando la parte fissa a 6,5, più bonus fino ad arrivare a 7 milioni di euro, e soprattutto togliendo la clausola. La distanza tra le parti rimane significativa, infatti il suo entourage vorrebbe la parte fissa sulla base di 8 milioni con clausola da 150 milioni aumentabile fino a 200. Per eliminare la clausola rescissoria Wanda Nara preme per alzare lo stipendio fino a 10 milioni di euro. Di sicuro l’Inter vorrà o alzare la clausola rescissoria o toglierla definitivamente visto che ci sono diversi club europei pronti ad investire 110 milioni di euro per strapparlo ai nerazzurri.

Ma oltre che dai top team europei, l’Inter dovrà guardarsi anche dal numero uno mondiale per quanto riguarda i trasferimenti milionari, quel Mino Raiola che già da tempo ha messo nel proprio mirino il numero 9 nerazzurro. Il super agente infatti, vuole portare Icardi al Manchester United. Al capitano nerazzurro ha detto di avere in mano un’offerta dei Red Devils e di essere pronto a mettere in piedi il suo trasferimento in Inghilterra. Anzi, come noto, quello di Mourinho non sarebbe l’unico grande club pronto a dare l’assalto a Maurito, tanto che l’agente campano sarebbe pronto a raccogliere tutte le proposte per sottoporle all’attaccante. In realtà, come si può immaginare, il vero scopo di Raiola, nel momento in cui ha contattato in prima persona Icardi era quello di ottenerne la procura. La risposta, però, è stata negativa. Il bomber argentino, infatti, ha confermato di voler continuare a essere seguito dalla moglie Wanda.